Ascom, Banca di Monatier e del Sile: 2 milioni per i giovani imprenditori

ultimo aggiornamento: 26/07/2017 ore 15:30

238

Ascom, Banca di Monatier e del Sile: 2 milioni per i giovani imprenditori

Due milioni di euro per le nuove imprese del Sandonatese. Tanto sarà messo a disposizione dalla Banca di Monastier e del Sile Credito Cooperativo grazie all’accordo raggiunto e sottoscritto oggi, nella sede di Confcommercio, tra la stessa associazione dei commercianti, il consorzio Fidi Impresa & Turismo e l’istituto di credito.

“A fronte di confortanti segnali che arrivano da giovani imprenditori che hanno voglia di fare impresa, avviando nuove attività – spiega il presidente di Confcommercio San Donà – Jesolo, Angelo Faloppa – continuano a persistere difficoltà, da parte degli stessi, a reperire quella liquidità necessaria per fare partire la loro attività. Grazie a questo accordo e alla disponibilità della Banca di Monastier e del Sile, questo ostacolo potrà essere superato”.

Secondo l’accordo sottoscritto oggi, dunque, ogni iniziativa imprenditoriale che ne farà richiesta potrà usufruire fino a 50mila euro; la banca metterà a disposizione un plafond complessivo di 2 milioni di euro. Ne potranno usufruire le piccole imprese presenti nei Comuni del mandamento iscritte alla Camera di Commercio da non oltre 12 mesi o in fase di iscrizione. La Banca si impegna a garantire tempi rapidi di risposta dal momento in cui avrà a disposizione tutta la documentazione necessaria per completare l’iter istruttorio. Oltre ad impegnarsi ad accordare le più favorevoli condizioni economiche correnti sul mercato.

“Oggi c’è una difficoltà ad accedere al credito e il giovane imprenditore continua a rimanere al palo”, ricorda il direttore generale del Consorzio Fidi Impresa & Turismo Veneto, Mauro Rocchesso. “In questa operazione è importante la collaborazione delle associazioni di categoria che ci permettono di valutare la fattibilità dei progetti”.

“Siamo convinti che il ruolo di Banca di Monastier e del Sile sia quello di sostenere l’imprenditoria  che permetta  di favorire l’economia locale – è il commento del direttore generale della Banca di Monastier e del Sile Credito Cooperativo, Arturo Miotto – ponendoci anche a  fianco delle nuove iniziative imprenditoriali che hanno come protagonisti i giovani e anche i meno giovani decisi a rimettersi in gioco forti dell’esperienza professionale già maturata. 

A tal proposito abbiamo condiviso con l’associazione dei commercianti e relativa Cofidi un accordo che permette alle aziende “start-up” (nuove imprese costituite) un percorso facilitato per ottenere il finanziamento dei propri progetti, puntando sulla velocità di istruttoria, condizioni agevolate e valutazione condivisa  dei programmi aziendali, richiedendo l’impegno del cliente a mantenere l’iscrizione e la contabilità presso l’associazione di categoria  per almeno tre anni, oltre all’iscrizione presso il consorzio di garanzia. Siamo certi che l’accordo con Confcommercio di San Donà-Jesolo sarà un’ottima opportunità che offriamo a questo territorio”. 

Inoltre, finalità della convenzione: favorire i giovani imprenditori e le imprese di recente costituzione, mediante: la concessione di finanziamenti a breve e medio termine e mutui ipotecari a condizioni agevolate; la facilitazione dell’iter per l’acquisizione di garanzie; offerta di conto corrente e servizi collegati a condizioni di favore; consulenza su leggi agevolative regionali e nazionali; consulenza assicurativa, previdenziale, fiscale, tenuta libri paga, etc.

Riproduzione Riservata.

 

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here