Artrite Reumatoide: identificato gene regolatore che scatena la malattia

ultimo aggiornamento: 20/12/2019 ore 16:17

1068

artrite reumatoide scoperto nuovo gene

Artrite Reumatoide: identificato il gene regolatore. Si tratta indiscutibilmente di un passo avanti nello studio della malattia che appare, per molti versi, ancora misteriosa.

E’ stata scoperta la molecola che guida il ‘meccanismo’ della malattia: è stato propriamente identificato il gene regolatore che controlla i meccanismi che scatenano l’artrite reumatoide.

E’ il risultato dei ricercatori delle Università di Genova e Verona, il cui lavoro è ora pubblicato sulla rivista “Cells”.

L’artrite reumatoide è una malattia infiammatoria cronica autoimmune che colpisce preferenzialmente le piccole articolazioni delle mani e dei piedi portando a erosioni ossee e a deformazione articolare con importante dolore e impotenza funzionale.

Lo studio, condotto dai ricercatori dell’Università di Genova, guidati da Antonio Puccetti, e dell’Università di Verona, guidati da Claudio Lunardi e Marzia Dolcino, ha identificato, nei pazienti affetti da artrite reumatoide, la presenza di una molecola che controlla l’insorgenza e le manifestazioni cliniche dell’artrite reumatoide.

Benché la causa della malattia sia ancora ignota, è noto che fattori genetici, ambientali come fumo di sigaretta, agenti infettivi, dieta ed epigenetici concorrono alla sua patogenesi.

“La molecola identificata dal team – spiega Marzia Dolcino – ossia l’Rna non codificante RP11-498C9.15, rientra tra questi meccanismi epigenetici, essendo in grado di modificare l’espressione di geni che sono coinvolti nella patogenesi della malattia”.

“I meccanismi epigenetici rappresentano un collegamento fra i fattori genetici e ambientali e concorrono in modo fondamentale alla patogenesi di moltissime malattie” spiega Dolcino.

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here