lunedì 17 Gennaio 2022
2.1 C
Venezia

Arrestato infermiere pedofilo: palpeggiava ragazzino durante i massaggi

HomePedofiliaArrestato infermiere pedofilo: palpeggiava ragazzino durante i massaggi

Arrestato infermiere pedofilo: ha palpeggiato un ragazzino durante i massaggi. Molestie sessuali avvenute in un centro medico di Mirano, durante quelli che doveva essere un massaggi di riabilitazione.
Martedì mattina la Stazione Carabinieri di Mirano, in provincia di Venezia, ha dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia in carcere emessa dall’ufficio esecuzioni penali del Tribunale di Venezia a carico di un 63nne del posto, condannato in via definitiva per i gravi reati di violenza sessuale aggravata e atti sessuali con minori.

L’indagine risale al 2012 ed è stata condotta dalla Stazione di Mirano in stretta collaborazione con il Nucleo Investigativo del Comando Provinciale, sotto la direzione della locale Procura, e trae origine da un accertamento effettuato dai militari dell’Arma nell’ambito di una diversa indagine in cui l’attuale arrestato era parte offesa aveva subito delle estorsioni.

Le investigazioni, pur con comprensibili difficoltà e reticenze dovute alla estrema delicatezza dei fatti, permettono di appurare che l’uomo, che svolgeva l’attività di infermiere professionale/massaggiatore in un centro medico di Mirano, aveva approfittato – almeno in due occasioni – durante sedute di massaggi con un ragazzino minore di “allungare le mani” oltre al consentito, palpeggiando il ragazzino nelle parti intime.
Le attività investigative, svolte attraverso l’ascolto di testimoni e l’audizione protetta della vittima, hanno consentito di riscontrare che il sessantatreenne aveva compiuto gli atti approfittando delle sedute di riabilitazione prenotate dai genitori del ragazzo e svolte tra le mura dello studio del professionista.

Nel corso dell’operazione sono stati posti sotto sequestro alcuni files dal PC in uso all’uomo, dal contenuto inequivocabile circa la deviazione sofferta.
L’arresto del pedofilo a seguito di avvenuta condanna a più di una anno e tre mesi, conclude quindi le indagini dei Carabinieri per definire i contorni della terribile vicenda.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

pubblicità

Non si è vaccinato: sospeso medico di base di Venezia, Castello

Salvatore Di Prisco, medico di base con ambulatorio a Venezia, nel sestiere di Castello, è stato sospeso dalla professione fino al 31 dicembre dal suo Ordine professionale. Il medico, molto preparato, con 34 anni di anzianità, con specializzazioni in otoiatrica e grande...

Dramma sul campo di calcio nel sandonatese: 17enne sviene e non si sveglia più

Christian Bottan, 17 anni, è svenuto sul campo da gioco. Con il passare dei secondi il malore ha assunto una valenza sempre più drammatica.

Cinema Santa Margherita: avevamo i pantaloni corti

La Venezia che era. Quella in cui siamo nati e cresciuti. Per molti l'unica vera, intesa come città. La foto risale agli anni 50-60. A quei tempi la città era ricca di sale cinematografiche che attiravano sempre un grande pubblico soprattutto nei...

5×1000 alla Voce di Venezia: da 16 anni ti siamo fedeli, ci meritiamo una firma?

5x1000 al nostro giornale: da 16 anni ti siamo fedeli, meritiamo una tua firma? Tu che ci leggi conosci già il nostro lavoro. Sicuramente conosci i nostri articoli: le ultime notizie più importanti del giorno da leggere già dalle prime ore del mattino. 365...

Polmonite Bilaterale da Covid, ricoverata in rianimazione. Ha sette mesi

A sette mesi ha il Covid ed è ricoverata in rianimazione. Alla piccola viene assicurata la migliore assistenza possibile, per questo è stata trasferita dalla Calabria a Roma. La piccola ha soli sette mesi ed è ricoverata in terapia intensiva perché contagiata...

“Vi invidio colleghi sospesi, passerete Natale a casa”: la lettera di una dottoressa in prima linea. Di Andreina Corso

Lettera di una dottoressa che combatte il Covid in prima linea ai colleghi sospesi: "Passerete Natale con i cari e poi tornerete al lavoro"

Prende il viagra: la moglie chiama la polizia

Prende il viagra: la moglie chiama la polizia. 82 anni, dopo avere preso la pillolina blu ha tentato di avere un rapporto sessuale con la moglie. Ma la donna, sua coetanea, ha avuto paura "dell'impeto" ed ha chiamato la polizia.  E' inutile descrivere...

Separazione Venezia – Mestre, che cosa ne pensate? Sondaggio in tre clic

Separazione Venezia - Mestre sì o no? Referendum sì, referendum no. Importanti autorità cittadine affermano che il momento storico della città lo vede necessario ed ora è opportuno. Il sindaco, Luigi Brugnaro, invita, invece, a non andare a votare per 'invalidarlo'...

8 Marzo dedicato alla Coreografa Luciana De Fanti. Di Andreina Corso

Se Italo Calvino ci perdona, se lo copiamo e ci lascia dire: se una sera d’inverno a Mestre una Grande Donna, un’Artista, una Ballerina, una Coreografa e una animalista ricorda suo figlio Omar Caenazzo, morto prematuramente in un incidente stradale, quella...

Cognato circuisce ragazzina di 12 anni con regali e ne approfitta sessualmente, Tribunale di Venezia: niente patteggiamento

Ha abusato sessualmente di una ragazzina di 12 anni. Il responsabile è il cognato che di anni ne aveva ben più di trenta. Ne ha abusato ripetutamente ammaliandola con regali e regalini per confonderla. Finché la scuola si è accorta che...

“Controlli Actv alle 7 del mattino per chi va in ospedale, ma non avete altri?”. Lettera

Controlli Actv in motoscafo: controllori alle 7 del mattino due fermate prima di quella dell'Ospedale. Ma volete dirmi che non avete proprio altri o altro da controllare? Settimana scorsa - purtroppo - mi sono dovuta recare per qualche mattina consecutiva all'Ospedale Civile...

“Frecce tricolori su Venezia: io non le gradisco e il mio cane ha paura”. Lettere al giornale

Gentile cronista, la prego di pubblicare quanto segue. Le Frecce Tricolori a Venezia oggi (venerdì 28 maggio, ndr) sono passate ripetutamente con sorvoli verosimilmente bassi, tanto che mi tremavano i vetri della casa. Avevo letto che la loro esibizione è domani (sabato 29...