Arrestato durante i controlli per gli spostamenti, doveva scontare 7 mesi in carcere

Redazione, data pubblicazione: 24/03/2020 ore 18:04

ultimo aggiornamento: 24/03/2020 ore 20:45

517

Mestre: prestazioni gratis all'Ulss e persino un lavoro fingendosi romeno
Arrestato durante i controlli della Polizia per gli spostamenti.

Ieri pomeriggio gli agenti del commissariato di Portogruaro, impegnati in servizi di controllo del territorio relativi alle misure di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19, hanno arrestato un cittadino albanese di 51 anni, eseguendo l’ordine di carcerazione emesso a suo carico dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale ordinario di Treviso.

L’uomo, rintracciato nel comune di Annone Veneto, dovrà espiare una pena di 7 mesi e 21 giorni per il reato di evasione.


Prima di essere condotto al carcere di Pordenone, l’arrestato è stato sottoposto al protocollo di triage preventivo per Covid-19 nell’ospedale di Portogruaro.

Nello stesso pomeriggio sono state controllate altre 13 persone, tutte munite di regolare autocertificazione.

CONTROLLI SUGLI SPOSTAMENTI
Le verifiche sono state svolte soprattutto nei pressi degli istituti di credito, degli uffici postali e degli esercizi commerciali, in attività come supermercati, farmacie e tabaccai dei comuni di Portogruaro, Pramaggiore, Fossalta di Portogruaro, Annone Veneto, San Michele al Tagliamento, Livenza e La Salute di Livenza.


Questi controlli si inseriscono nella più ampia attività posta in essere dal Commissariato di Portogruaro che, dall’ 11 marzo scorso, ha sottoposto a verifica circa 250 persone, delle quali 11 sono state denunciate per violazione dell’art. 650 c.p.

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here