30.1 C
Venezia
lunedì 26 Luglio 2021

Qual è il tuo atto di resistenza? Fotonotizia

HomeFotonotizie e FotoGalleryQual è il tuo atto di resistenza? Fotonotizia

Qual è il tuo atto di resistenza? Un lenzuolo bianco che riporta queste parole in rosso, appeso tra gli alberi dell’isola di Sant’Elena di Venezia. Attorno, un gruppo di giovani con teli, qualche zaino e una chitarra, una scatola di cartone che riporta la scritta “libera espressione”.

L’immagine ci arriva da una lettore che scrive: “Facile immaginare che questi giovani volessero dare un messaggio per le riaperture della zona gialla in occasione della giornata del 25 aprile, festa di San Marco e anniversario liberazione d’Italia, festa nazionale che celebra la liberazione dell’Italia dall’occupazione nazista e dal regime fascista. Quello che purtroppo non capiscono – prosegue il residente – è che il covid non è uno scherzo, e se per zona gialla e riaperture si intende un nuovo “libera tutti” nel giro di pochi mesi ci ritroveremo nella stessa situazione dello scorso autunno”.

“Comprensibile la voglia di tornare alla normalità che abbiamo tutti – prosegue il residente – ma in questo week-end molte persone hanno anticipato le aperture di lunedì con assembramenti e pic-nic, se pur all’aperto, in barba alle regole, quando invece occorre fare ancora molta attenzione”.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie e speriamo che tu possa tornare a trovarci presto, in modo da poterti essere ancora utili con il nostro giornale libero e gratuito.