30.9 C
Venezia
giovedì 29 Luglio 2021

Nell’ano nascondeva 16 ovuli di eroina: arrestato spacciatore a Mestre

HomearrestiNell'ano nascondeva 16 ovuli di eroina: arrestato spacciatore a Mestre

Domenica pomeriggio, nell'ambito dell'ennesima azione di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti, le radiomobili del Nucleo Cinofilo e del Nucleo Pronto Impiego hanno effettuato alcuni controlli nei giardinetti di via Piave.

Nell’ano 16 ovuli di eroina: arrestato spacciatore a Mestre.
Quando è stato portato in Comando per identificarlo si muoveva in modo strano, così gli agenti hanno deciso di procedere con la perquisizione per poi scoprire che nella cavità anale nascondeva sedici ovuli di eroina.
Un trentatreenne di origine nigeriana è stato arrestato dalla Polizia locale perché sorpreso con 16 ovuli di cocaina nascosti nell’ano.
Domenica pomeriggio, 18 aprile, nell’ambito dell’ennesima azione di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti, le radiomobili del Nucleo Cinofilo e del Nucleo Pronto Impiego, con un’azione coordinata, hanno effettuato alcuni controlli nei giardinetti di via Piave.

Alla richiesta di documenti da parte degli operatori della Polizia locale, il trentatreenne non è stato in grado di fornire le proprie generalità da qui la decisione di sottoporre l’uomo a fermo per l’identificazione e di accompagnarlo al Comando Generale per la fotosegnalazione.
Durante la procedura di identificazione alcuni movimenti sospetti dello spacciatore hanno convinto gli agenti a procedere con una perquisizione che ha consentito di riscontrare il tentativo da parte del trentatreenne di occultare 16 ovuli di cocaina nella cavità anale.

Al pusher, con precedenti per reati di spaccio e contro il patrimonio, era già stato notificato un foglio di via obbligatorio con divieto di ritorno nel comune di Venezia, evidentemente inottemperato.
Tratto in arresto, l’uomo ha trascorso la notte nelle celle di sicurezza del Comando. Questa mattina è comparso davanti al giudice che ne ha convalidato l’arresto. In attesa del processo fissato per il prossimo mese di settembre, il trentatreenne è stato rimesso in libertà con il divieto di dimora nel comune di Venezia.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta: una persona ha già commentato

  1. Persona da cacciare dal Paese, altro che rimettere in libertà ! Di che utilità è all’Italia un soggetto del genere ?

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie e speriamo che tu possa tornare a trovarci presto, in modo da poterti essere ancora utili con il nostro giornale libero e gratuito.