26.4 C
Venezia
giovedì 29 Luglio 2021

Investito, muore a Lido durante la passeggiata pensionato di Castello

HomeLido di VeneziaInvestito, muore a Lido durante la passeggiata pensionato di Castello

Angelo Scarpa, conosciuto e stimato residente del Sestiere di Castello è morto ieri in un “incidente” drammatico che avrà bisogno di ulteriori indagini per delinearne i contorni, anche se nulla restituirà l’uomo all’affetto della famiglia.
Le prime testimonianze hanno parlato dell’81enne che avrebbe provato ad attraversare la strada repentinamente. Altre voci ieri pomeriggio raccontavano che l’uomo fosse invece caduto in strada proprio nel momento in cui transitava il mezzo che l’ha investito. Si era diffusa anche la voce che poco prima un autobus Actv di linea lo avesse schivato per un soffio, mentre un’altra voce riportava che invece era stato “toccato”.
La dura realtà, alla fine, non cambia purtroppo.

Angelo Scarpa è morto ieri pomeriggio verso le 16 in Lungomare Marconi, a Lido, mentre faceva una delle sue passeggiate toniche e salmastre.
Il pensionato (era stato per tanti anni tipografo al Gazzettino) era una figura nota e benvoluta nel Sestiere di Castello. Sempre elegante e giovale, lo si poteva incontrare spesso durante le sue passeggiate tra via Garibaldi, Sant’Elena e il Lido.
In un attimo, dice la cronaca, ieri, lunedì, verso le 16, il dramma.
L’uomo camminava nei pressi dell’entrata del Des Bains sul marciapiede lato mare quando improvvisamente potrebbe essere caduto o avrebbe “invaso” l’asfalto proprio nell’istante in cui sopraggiungeva il furgone di una ditta di potature di alberi.

Resta da chiarire il motivo della presunta caduta e il ruolo dell’autobus della Linea 11 che è transitato pochi attimi prima. L’autista sarebbe già stato sentito dalla Polizia locale. Sul posto non ci sarebbero telecamere e si spera anche nell’aiuto di qualche testimone nella ricostruzione.
Angelo scarpa è stato investito in pieno e le sue condizioni sono parse disperate da subito. Immediato l’intervento del Suem dal vicino PPI dell’ex Ospedale al Mare ma i soccorsi sono stati inutili.
I rilievi nel tratto di strada coinvolta sono andati avanti tutti il pomeriggio.

Angelo, presenza “amica” per i residenti veneziani, lascia una moglie e due figli.
Sull’incidente indagano anche i carabinieri.
La data dei funerali non è ancora stata fissata.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie e speriamo che tu possa tornare a trovarci presto, in modo da poterti essere ancora utili con il nostro giornale libero e gratuito.