giovedì 27 Gennaio 2022
4.8 C
Venezia

Ecco cosa si prova ad andar via dalla Venezia in cui si è nati. “Le lacrime durante il trasloco”. Lettere

HomeVenezianiEcco cosa si prova ad andar via dalla Venezia in cui si è nati. "Le lacrime durante il trasloco". Lettere

In risposta alla lettera: “Venezia è patrimonio del mondo e non appartiene ai veneziani di adesso”.

Di G.A. & D. Pugiotto

La marsaria

Quela matina del febraro sesantaoto
Xe ga Liga la barca del Mario in fondamenta, e col careto del osto, che spussa de vin
Go’ porta’ via co i mobili vinti ani de Zuecca.
Pioveva quela matina,
L’aqua se insembrava a le lagrime
Fin che i brazzi forti dei amici
Caricava el topo
Mi me vardavo in giro,
Cercavo no so cosa,
Forse na parola,
Forse n’anema che me dasse la man.
E La vecia me diseva,
Par un Zuecchin che va’
Cossa ti vol che sia,
A Mestre ti ga’ el termo,
No ghe xe umidita’,
Ti xe arente lavoro,
Ti ga’ manco da far.
E la rabia dentro magnava le buele
E la vogia de Cigar, de spacar tuto,
Col topo se ga ‘ mola’,
Go’ cala’ la zucca e so’ NDA via,
Lassando la me zente
E na tera che sento ancora mia.

E da qui partiva la morte de Venezia
Politica
Magna schei
Fioi de baldracche
Cialtroni ciarlatani sindaci che El so serveo sta su un coriandolo e vanza spazio, se ga venduo a lobby associazioni a delinquere.
Ga’ fatto e fa de Venezia “Gardaland”
Lagrime amare

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

6 persone hanno commentato. La discussione è aperta...

  1. Vorrei dare un consiglio al Sig. Max, prima di parlare e dare dei giudizi si informi, a partire dagli anni 60, su come era Venezia, la VERA VENEZIA, non quella che si vede oggi girando per calli e campielli. Cosi caotica, per niente rispettata e solamente da sfruttare. Di vederla ridotta così, certamente non siamo degni.

  2. Gentile Max lei non sa cosa dice!!! Migliaia di veneziani se ne sono dovuti andare dalla città perché il contatto d’affitto non veniva rinnovato, perché il proprietario raccontava che voleva l’appartamento per i figli, perché acquistare un appartamento in una città unica al mondo non è mai stato alla portata di tutti, tantomeno dei giovani, perché la politica non si è occupata di evitare lo spopolamento… Signor Max poteva risparmiarsi di scrivere il suo commento. Buone feste e… Spero non provi mai il dolore e lo sconforto di venir sfrattato da casa sua. O magari sì…

  3. Sarà colpa dei politici e “magna schei”, ma via da Venezia ci sei andato tu e tutti gli altri veneziani che hanno barattato il garage e l’appartamento riscaldato a Mestre con la bellezza di questa città della quale non siete degni.

    • Se ti me da i schei e un lavoro a Venesia, torno doman
      Ovviamente e’ una provocazione, ma rispecchia la mia scelta obbligata di vivere a Mestre
      E comunque eser Venesiani no dipende daja residensa, ma da uno stato d’animo
      Basi e struchi

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Notizie più seguite dall'archivio

pubblicità

“Lido: ragazzi ubriachi di notte ovunque. Uno saltava sul tetto di un’auto. Ci si preoccupa solo di far arrivare turisti…”. La lettera

Lido, in una laterale del Lungomare all'altezza della zona A, ore 2.00 del lunedì notte. Ormai col caldo si dorme con le finestre aperte, anzi in realtà non si dorme molto perché dalla strada arrivano voci, urli e schiamazzi, non c'è...

Ospedale Civile: dimessa dal pronto soccorso va a casa a piedi e muore

Ospedale Civile di Civile ancora nelle prime pagine oggi. Una donna, visitata e dimessa dal pronto soccorso, è tornata a casa (con grande fatica) camminando sulle sue gambe ma dopo poche ore è spirata. F.C., signora di 52 anni residente a Lido, mercoledì...

Mestre, “prego biglietto”, tunisino fa il finimondo. Pugni e sputi: colpito anche infermiere del Suem. In tasca il foglio di Via

Tunisino violento da in escandescenze per i controlli anche dopo l'arrivo dei poliziotti.

Da lunedì niente mezzi senza Super green pass: la rabbia dei residenti delle isole

Cattive nuove per gli abitanti nelle isole della laguna sprovvisti di Super green pass: da lunedì non potranno salire sui mezzi di trasporto. Vivere in un’isola e non poter salire sui mezzi di trasporto per recarsi al lavoro, andare a scuola, o...

Chiede di indossare la mascherina: turista picchia marinaio Actv

Il marinaio Actv chiede di indossare la mascherina: preso a pugni. Arriva il capitano: picchiato anche lui. Cattivo segno dei tempi di un turismo asfissiante e stressante a Venezia che sono tali anche per loro, per i turisti. La città, la pandemia,...

“No al vaccino perché…”. Parla l’infermiere di Rianimazione: “Ecco le mie ragioni”

Troppo spesso si entra nel merito dei giudizi sul perché una percentuale di operatori sanitari rifiuti il vaccino anti-covid (non tutti i vaccini, si badi bene, essi non sono no-vax). Ecco le loro motivazioni espresse da un 'addetto ai lavori'. Gli si deve, quantomeno, l'opportuna libertà di parola, che tutti gli altri dovrebbero quantomeno fronteggiare con disponibilità all'ascolto. Questo significa essere informati.

“Venezia non è più in pericolo??” Decisione Unesco incredibile. Lettere

I TURISTI continuano a soffocare Venezia senza alcuna limitazione, specie quelli pendolari che sbarcano con barche “Gran Turismo” col benestare del sindaco che ad oggi non ha posto in essere alcun limite. Anzi, pare interessato a far “assaltare” la città da...

Situazione Actv/Avm Venezia: Brugnaro convoca i sindacati

Nonostante a Venezia i flussi turistici siano ripresi, nei primi dieci mesi del 2021 situazione ricavi peggiore di quanto si prevedeva

Viale San Marco, a Mestre, perde la sua storica pasticceria Corona

La Pasticceria Corona, di Raffaella e Fabio, fino ad oggi a Mestre, in Viale San Marco, si trasferisce a Fossalta di Piave.

Malore fatale: a Cà savio morto 41enne

Un altro malore fatale. La sventura colpisce di nuovo a Cà Savio. Vittorio Gersich, 41 anni, del posto, è morto venerdì sera forse a causa di un attacco di cuore improvviso. Il 41enne si è accasciato per strada, poco distante dalla sua...

Malore improvviso: muore a 52 anni mentre parla col collega

Malore improvviso mentre parla con un collega. Una circostanza apparentemente inoffensiva e priva di pericoli che però, in questo caso, non ha egualmente lasciato scampo alla vittima. Luca Cogno aveva 52 anni e venerdì mattina si è sentito male mentre stava conversando...

Chiede di indossare la mascherina: turista picchia marinaio Actv

Il marinaio Actv chiede di indossare la mascherina: preso a pugni. Arriva il capitano: picchiato anche lui. Cattivo segno dei tempi di un turismo asfissiante e stressante a Venezia che sono tali anche per loro, per i turisti. La città, la pandemia,...