Altri 2 positivi al Covid al comando dei vigili del fuoco di Venezia

ultimo aggiornamento: 07/10/2020 ore 08:37

451

In base agli ultimi test effettuati al personale del comando dei vigili del fuoco in servizio a Mestre (circa quaranta persone tra operativi e amministrativi), sono emersi altri due operatori positivi al Covid-19 e attualmente in quarantena, secondo gli attuali protocolli sanitari. Lo riferiscono il segretario provinciale e quello regionale del sindacato Uil della pubblica amministrazione, Luigi Losito e Davide Meli.

Il numero dei contagiati continua ad aumentare, «sarebbe opportuno intensificare la prevenzione e il controllo su tutto il personale dei vigili del fuoco del comando, attraverso l’impiego dei test rapidi in tutte le nostre caserme: Venezia, aeroporto, San Donà di Piave, Portogruaro, Jesolo, Mira, Chioggia, Cavarzere, specialisti del nucleo sommozzatori, elicotteristi e navali della marittima», scrivono Losito e Meli.

«Questi operatori sono rimasti esclusi dal controllo sanitario – spiegano i sindacalisti – rivolto principalmente al personale operativo e amministrativo della sede di Mestre, senza tenere conto che i continui servizi di rimpiazzo di personale da una sede a un’altra, i vari servizi di istituto da e verso Mestre, mettono sempre in contatto personale in servizio in sede diversa da quella abituale, mantenendo alto il rischio di trasmissione».


La richiesta è che tutto il personale di tutte le sedi distaccate, «così come previsto dalle disposizioni della giunta regionale – delibera 344 del 17 marzo 2020 – venga sottoposto al controllo sanitario mediante l’utilizzo dei test rapidi o tamponi, i quali danno una prima risposta immediata sulle condizioni reali all’interno delle nostre caserme, in tutte le sedi non soltanto quella di Mestre, che operano sempre a stretto contatto con la popolazione».

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here