7 C
Venezia
giovedì 02 Dicembre 2021

Pd, accanimento della Regione Veneto su inquilini: “Se viene a mancare un coniuge, l’altro torna a rischio sfratto”

Homeabitare a VeneziaPd, accanimento della Regione Veneto su inquilini: "Se viene a mancare un coniuge, l'altro torna a rischio sfratto"
la notizia dopo la pubblicità

accanimento regione veneto inquilini 200204

“Non c’è pace per gli inquilini degli alloggi popolari: fino a marzo continueranno a pagare i canoni maggiorati, entrati in vigore la scorsa estate, per un problema di algoritmi. Evidentemente per la Giunta Zaia queste famiglie sono cittadini di serie B, altrimenti non si spiega tanta superficialità, se non addirittura accanimento, nei loro confronti”.

A dirlo è il consigliere del Partito Democratico Claudio Sinigaglia che torna all’attacco sulla legge 30/2017 e la sua applicazione.

“Un provvedimento che si conferma nefasto; le modifiche in corso d’opera apportate a novembre sono state rinviate di due mesi, questo perché il computer centralizzato della Regione, ad oggi, non è stato ancora in grado di formulare l’applicazione dei nuovi algoritmi. Per gennaio e febbraio gli inquilini continueranno così a ricevere la richiesta di pagare l’affitto come a giugno-luglio del 2019, cifre pesanti o addirittura insostenibili, contro cui si erano mobilitati già in estate. L’ennesimo brutto segnale di inefficienza regionale, le cui conseguenze ricadono sulle categorie più fragili, anziani e pensionati”.

Così ribadisce Sinigaglia che denuncia anche una seconda gravissima ‘stortura’ che riguarda la volturazione o il cambio dell’intestatario dell’alloggio.

“Se per esempio viene a mancare uno dei coniugi e l’intestazione passa all’altro, questo viene considerato nuovo inquilino e quindi non ha più diritto alle modifiche approntate alla legge che portano a 35mila euro di reddito Isee-Erp per la permanenza nell’alloggio, ma la sua soglia scende a 26mila. È una cosa assurda che va assolutamente rivista”.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

2 persone hanno commentato. La discussione è aperta...

  1. Privilegiati in che senso? Escludendo, ovviamente, dal ragionamento i furbetti, i truffatori, i ricchi che con imbrogli si spacciano per poveri, le persone per bene, oneste, che fanno tutto in regola, legittimamente si vedono assegnare un alloggio pubblico. Le ceervellotiche, assurde novità portate dalla legge del 2017, sono state solo parzialmente corrette da alcune modifiche sul finire del 2019,e appunto rimangono questè ingiustizie. Mettiamo una Signora anziana, rimasta vedova, perché mai deve essere considerata una nuova inquilina,e dunque rischiare di essere sfruttata perché, ora, supera un certo tetto ISEE che prima, col marito in vita, non superava?

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

Weekend di sofferenze a Venezia. Alla Celestia visitatori della Biennale opprimono i residenti

L'ultimo weekend a Venezia ha portato un flusso eccezionale di persone. I numeri ufficiali si sapranno più avanti ma per chi abita in città non ce n'è bisogno: la prima settimana estiva ha visto la città assalita da turisti, vacanzieri e...

Incontro cittadino sui plateatici: i tavolini di Venezia al posto originale il 31/12

A fine anno scadono le concessioni che hanno consentito di moltiplicare i plateatici a Venezia, lo ha garantito l'Assessore

Giardinetti Reali di Venezia: eliminate due balaustre per dar spazio ai trasporti turistici. Lettere

"Recinzione Napoleonica ripristinata a San Marco dopo 14 anni di battaglie e un esposto del Prof. Mozzatto, ma subito rimossi ben due tratti della storica balaustra per fare dei pontili turistici: continua lo scempio a Venezia per dal posto alle attività...

Con l’addio alle Suore Imeldine la mia Salizada San Canciano non esiste più

(Seguito dell'articolo "La Venezia perduta. Le Suore Imeldine e la scuola a San Canciano che non esistono più") L’uscita da scuola. La fine delle lezioni, come l’inizio, era un altro rito. Si correva fuori, in un Campo San Canciano affollato di genitori, cercando con...

“Non mi hanno fatto entrare all’Ospedale di Venezia per accompagnare mia figlia”. Lettere

Riceviamo e pubblichiamo. Buongiorno sono una cittadina italiana. Martedì ho accompagnato mia figlia di 10 anni a fare una visita in ospedale di Venezia ma all' ingresso non mi hanno fatto entrare perché non ho il "Green Pass". Ma secondo voi è possibile lasciare...

“Frecce tricolori su Venezia: io non le gradisco e il mio cane ha paura”. Lettere al giornale

Gentile cronista, la prego di pubblicare quanto segue. Le Frecce Tricolori a Venezia oggi (venerdì 28 maggio, ndr) sono passate ripetutamente con sorvoli verosimilmente bassi, tanto che mi tremavano i vetri della casa. Avevo letto che la loro esibizione è domani (sabato 29...

Vaporetti Actv Venezia: torna la Linea 2 fino a Lido

Actv implementa più corse: Linea 2 adesso arriva fino a Lido e ci sono corse supplementari 5.1 2 5.2.

Redentore di quest’anno segna il punto della città che sta finendo

E, alla fine, il Redentore, la festa più amata di Venezia, si svolse senza incidenti. Questo dicono le cronache, ma non si è trattato del solito copione che si ripete. Con un plauso per gli agenti dell'Ordine pubblico (un po' meno per...

Plateatici liberi a Venezia, ma mia madre non riesce più a passare. Lettere

Gran parte della città comprende e approva la delibera comunale che recita ”I pubblici esercizi possono occupare suolo pubblico anche in deroga alle limitazioni poste dalle norme vigenti, con il massimo della semplificazione amministrativa possibile, fino al 31 Luglio”. Ma la...

Il Natale che non c’è. Invito ai lettori: scriviamo chi sono i dimenticati

Scusino le lettrici e i lettori se scrivo in prima persona questo monologo diario che mi spunta in testa come un abete senza addobbi e confinato in un bosco che la mente ha voluto conservare. Non mi piacciono le luci, i...

Mobbing e lavoro. Quando il mobbing è «illusione». Perché promesse di vari avvocati sono spesso «processualmente» irrealizzabili

Questo breve articolo non ha come scopo quello di citare giurisprudenza complessa o iniziare discorsi astratti e bizantini sul mobbing che non servono ad altro che a tediare il lettore nella migliore delle ipotesi o a creare false aspettative nella peggiore....

“Vaporetto da Lido: 7,50 euro e ammassati come animali”

Riceviamo e pubblichiamo. La lettrice prende spunto da una segnalazione precedentemente ricevuta in cui si dice: "Centinaia di persone costrette a stiparsi all’interno di un imbarcadero chiuso nell’attesa di un vaporetto che passa ogni 30 minuti. È stato ridotto il numero di...