A Venezia oltre 30milioni per strade, trasporti e ciclovie. Ecco i finanziamenti del Governo al Veneto.Ultima ora

ultimo aggiornamento: 18/07/2020 ore 18:02

208

Incentivazione uso mezzi pubblici: circolare tutto il giorno con un biglietto
Da Roma una pioggia di milioni per la sistemazione di strade e il rinnovo dei mezzi e delle infrastrutture del Trasporto pubblico locale.

Il Ministero dei Trasporti e delle Infrastrutture ha infatti destinato alla Regione Veneto 367.967.181 di euro di cui 177.957.573 milioni direttamente alle sette città venete nel periodo temporale dal 2019 al 2033.

Le rilevanti risorse dovranno essere impegnate per il rinnovo del materiale rotabile (il rinnovo dei mezzi e delle fermate) del trasporto pubblico locale, la manutenzione della rete viaria (strade) provinciale nonché la progettazione e realizzazione delle ciclovie urbane.

Si tratta di risorse di carattere strutturale che consentono di pianificare gli interventi pluriennali necessari a migliorare la qualità del trasporto pubblico.

Per il rinnovo del materiale rotabile del trasporto pubblico locale, il Veneto riceverà 187.733.025 di euro e altri 54.284.334 di euro saranno assegnati direttamente alle sette città venete nell’arco temporale previsto.

I finanziamenti sono stati assegnati nell’ambito di quanto previsto nel Piano Strategico Nazionale della Mobilità sostenibile che include sia i fondi per i Comuni capoluogo ad alto inquinamento da PM10 e biossido di azoto sia quelli dedicati specificatamente al rinnovo del materiale in questione.

“Sono finanziamenti relativi ai programmi straordinari di manutenzione della rete viaria -. commentano i senatori del Pd Vincenzo D’Arienzo (veronese) capogruppo in Commissione Trasporti al Senato e Andrea Ferrazzi (veneziano), componente della Commissione – Si tratta di un Piano voluto dal Governo Renzi che impegnava 2,2 miliardi euro per l’acquisto di autobus ad alimentazione alternativa e relative infrastrutture. Proseguiremo con l’attenzione di sempre in comparti, quello della mobilità pubblica e sostenibile nonché della sicurezza stradale, che hanno una rilevante valenza sociale”.

Per la manutenzione della rete viaria, le città capoluogo riceveranno 100.876.645 euro. E questo naturalmente interessa Venezia, che vedrà arrivare i soldi per gli interventi pluriennali.

Per la progettazione e la realizzazione di ciclostazioni e di interventi che riguardano la sicurezza della circolazione ciclistica cittadina, le sette città venete riceveranno 3.796.594 euro entro il 2021.

Vicenza ad esempio riceverà, a sostegno del trasporto rapido di massa, cioè il filobus, 19 milioni di euro.

Ecco i dettagli dei finanziamenti:

RINNOVO MATERIALE ROTABILE TPL

Venezia 12.249.660

Padova 10.667.298
Rovigo 6.211.185
Treviso 7.523.825
Verona 9.914.852
Vicenza 7.717.414

MANUTENZIONE RETE VIARIA

Venezia 16.616.888
Belluno 8.512.441
Padova 18.378.555
Rovigo 6.482.575
Treviso 16.875.773
Verona 16.772.282
Vicenza 17.238.130

CICLOVIE URBANE

Venezia 1.959.644 (di cui 1.114.986 per la Città metropolitana)
Belluno 93.004
Padova 624.088
Rovigo 113.350
Treviso 188.530
Verona 572.234
Vicenza 245.734

TRASPORTO RAPIDO DI MASSA (FILOBUS)
Vicenza 19.000.000

G.P.

Riproduzione Riservata.

 

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here