“Sono orgoglioso di lasciare debiti in tutti i paesi in cui ho vissuto, insieme alle mie idee”, scrisse prima di morire il filosofo russo Michail Bakunin. Padre dell’anarchismo moderno, Bakunin fu perseguitato, imprigionato e demonizzato in quanto pensatore pericoloso. La sua vita e il suo pensiero rivivranno in Bakunin, performance sperimentale dell’artista teatrale e antropologa lituana Goda Palekaitėinterpretata dall’attore Stefano Agostino Moretti.

Per promuovere la vita e il pensiero di Bakunin, lo spettacolo teatrale integrerà sound art, fotografia e testo analitico. Goda Palekaitė ha riunito un team creativo internazionale composto dall’attore italiano Stefano A. Moretti, dal tecnico del suono Adam Palek, dalla curatrice e fotografa Alicja Khatchikian e dai designer di Quiet Propaganda, studio di fotografia, design e arte contemporanea con sede a Torino.

Dopo la presentazione in anteprima sabato 1 settembre a Venezia presso lo Swamp Pavilion, la performance andrà poi in scena a Torino, il 7 settembre, presso il Laboratorio Artistico Pietra e l’11 ottobre al Sirenos, Vilnius International Theatre Festival. L’ingresso alle performance è gratuito.

Bakunin è finanziata dall’Istituto di Cultura Lituano e dal Ministero della Cultura della Repubblica Lituana e co-prodotta dalle organizzazioni indipendenti Schizma (Lituania) e Quiet Propaganda (Italia).

ASSOCIAZIONE LA VOCE DI VENEZIA 5X1000

ULTIME NOTIZIE PUBBLICATE


Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here