“Sono orgoglioso di lasciare debiti in tutti i paesi in cui ho vissuto, insieme alle mie idee”, scrisse prima di morire il filosofo russo Michail Bakunin. Padre dell’anarchismo moderno, Bakunin fu perseguitato, imprigionato e demonizzato in quanto pensatore pericoloso. La sua vita e il suo pensiero rivivranno in Bakunin, performance sperimentale dell’artista teatrale e antropologa lituana Goda Palekaitėinterpretata dall’attore Stefano Agostino Moretti.

Per promuovere la vita e il pensiero di Bakunin, lo spettacolo teatrale integrerà sound art, fotografia e testo analitico. Goda Palekaitė ha riunito un team creativo internazionale composto dall’attore italiano Stefano A. Moretti, dal tecnico del suono Adam Palek, dalla curatrice e fotografa Alicja Khatchikian e dai designer di Quiet Propaganda, studio di fotografia, design e arte contemporanea con sede a Torino.

Dopo la presentazione in anteprima sabato 1 settembre a Venezia presso lo Swamp Pavilion, la performance andrà poi in scena a Torino, il 7 settembre, presso il Laboratorio Artistico Pietra e l’11 ottobre al Sirenos, Vilnius International Theatre Festival. L’ingresso alle performance è gratuito.

Bakunin è finanziata dall’Istituto di Cultura Lituano e dal Ministero della Cultura della Repubblica Lituana e co-prodotta dalle organizzazioni indipendenti Schizma (Lituania) e Quiet Propaganda (Italia).


ultime notizie venezia

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here