31.4 C
Venezia
giovedì 29 Luglio 2021

Virus Ebola, seconda vittima in Nigeria: era il medico che ha assistito il funzionario già morto

HomeMondo Virus Ebola, seconda vittima in Nigeria: era il medico che ha assistito il funzionario già morto

mascherine contro virus

Il virus Ebola fa registrare la sua seconda vittima in Nigeria.
La notizia è confermata dalle autorità nigeriane. L’uomo deceduto è un medico che assistette Patrick Sawyer, il funzionario americano dell’ambasciata in Liberia morto a luglio per la stessa malattia.

E’ stato calcolato che ben altre 70 persone sono a rischio in quanto entrate in contatto con il medico.
Sono tutte in stato di osservazione e tre mostrerebbero sintomi compatibili con il virus.

Il virus Ebola comincia comunque a fare paura ad ogni latitudine del mondo.
All’aeroporto di Gatwick, a Londra, si è scatenato massimo allarme dopo che una donna 72enne della Sierra Leone, scesa da un aereo, è svenuta e morta.

E’ scattato il piano di emergenza previsto per il virus ebola, e le autorità hanno subito isolato e circondato il velivolo.
Fortunatamente si trattava di un falso allarme, così la situazione è tornata alla normalità dopo che sono arrivati i risultati negativi dei test per ebola e altri virus.
La donna era deceduta per una tragica fatalità e per cause naturali.

Redazione

[04/08/2014]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie e speriamo che tu possa tornare a trovarci presto, in modo da poterti essere ancora utili con il nostro giornale libero e gratuito.