COMMENTA QUESTO FATTO
 

Nella splendida Villa Valier, cornice incantevole di Mira, residenza storica dei Dogi Valier della Serenissima e di due Cardinali della Chiesa Cattolica, cioè nel “Tempio dell’arte di un tempo”, sarà accolta amorevolmente la mostra delle opere iconografiche “Icone senza tempo per un racconto senza fine” della maestra d’arte Paola Bellaminutti che vive e lavora in provincia di Udine.

Questa esposizione, unica nel suo genere, offre ai visitatori delle creazioni uniche che non sono una mera riproposizione di iconografie canoniche di scuola bizantina, né il recupero tout cour di temi medioevali, rinascimentali o contemporanei. Sono una libera interpretazione e innovazione di soggetti tradizionali tanto vibranti di vita che sembrano “in movimento”, non di icone statiche o ieratiche.

L’artista propone le sue icone – nel senso più stretto le sue immagini – con grande umiltà e amore, e con un approccio sommesso. Sono una sequenza di raffigurazioni, senza tempo, che interpretano un “RACCONTO” senza fine: temi del Nuovo e del Vecchio Testamento interpretati per rendere omaggio a tante rappresentazioni d’amore, senza confini geografici, né culturali, né temporali. Vengono quindi esposte in questa mostra una serie di immagini universali che rispettano gli stilemi, i simboli, il linguaggio dei colori degli antichi iconografi e maestri d’arte. Le tavole lignee sono amorosamente scelte e preparate e accolgono quasi come in una culla un racconto d’amore, tanto da far coniare all’artista per le sue icone il termine di “collocazione attesa”. Ogni tavola lignea sceglie la sua immagine, la suggerisce all’occhio attento dell’artista seguendo la forma, una particolare venatura, la disposizione dei nodi, facendo nascere un’opera che esprime una magica unione tra materialità e spiritualità.

L’icona trasmette un messaggio teologico che Bellaminutti esprime in un delicato equilibrio, dipingendo qualcosa che va in alto “oltre il trascendente”. L’icona in queste interpretazioni non è una mera immagine ma è il “visibile nell’invisibile”.
E’ una preghiera dipinta.
Bellaminutti dimostra in queste opere solo una parte del suo appassionato percorso artistico dall’animo sensibile, sempre alla ricerca di una dimensione dove la sua anima inquieta possa trasmettere un messaggio coinvolgente e tranquillizzante. L’Uomo oggi è sottoposto a svariate Verità che invece di svelarla la deturpano e la nascondono nell’irrealtà; per tale ragione il messaggio che scaturisce da questa mostra è un messaggio di auspicio per “un mondo migliore”.

In occasione dell’evento espositivo Forme Art e Villa Valier propongono due laboratori creativi per famiglie, rivolti ai bambini dai 4 ai 10 anni che si svolgeranno il 14 e il 21 dicembre 2014, dalle 15.00 alle 16.30:
– 14 dic. 2014 “ Crea la tua icona di Natale”
– 21 dic. 2014 “Gli angioletti del Doge”
Villa Valier icone di Paola Bellaminutti

Al termine delle attività didattiche i bambini saranno accompagnati per una “speciale” visita alla Villa, al termine della quale sarà offerta loro una gustosa merenda. Costo laboratorio per ogni bambino: 7 € Per info e prenotazioni: 324 7405863 – 392 9722842

La mostra è curata dall’associazione Forme art di Nicoletta Bacino e Angela De Nicolo e resterà aperta al pubblico dal 14 dicembre 2014 al 6 gennaio 2015, ogni sabato e domenica dalle ore 15.00 alle 19.00, con ingresso gratuito.

L’iniziativa che sarà inaugurata domenica 14 dicembre alle 14.30, si svolgerà in collaborazione con Villa Valier, Pro Loco di Mira e sotto il patrocinio del Comune di Mira.

 
ASSOCIAZIONE LA VOCE DI VENEZIA 5X1000
 

Durante il periodo della mostra sarà possibile ammirare gli ambienti storici di Villa Valier con visite guidate in italiano, in lingua inglese e tedesca. Le visite saranno proposte ogni sabato e domenica con il seguente orario: ore 15.00 – 16.00 – 17.00 – 18.00.

Redazione

Riproduzione Riservata.

 

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here