‘Verona Citta’ Cardioprotetta’, Il sindaco di Bussolengo (Verona) devolve il suo stipendio per comprare dei defibrillatori

ultimo aggiornamento: 13/11/2013 ore 15:07

149

sindaco bussolengo paola boscaini

Gesto di solidarietà e di buon senso civico quello del sindaco di Bussolengo (Vr), che ha deciso di devolvere il proprio stipendio per acquistare dei defibrillatori da mettere nei luoghi pubblici, per essere così sempre pronti in caso di bisogno.

Anche l’intero consiglio comunale ha così approvato la disponibilità data dal sindaco Maria Paola Boscaini, di dotare palestre, scuole e impianti sportivi, di apparecchi per il pronto soccorso.


“Credo molto in questa iniziativa – ha detto il sindaco – anche perché va ad integrare il progetto “Città cardioprotetta” presentato dall’Associazione ‘Gente e territori’ che si propone di promuovere la diffusione di defibrillatori negli edifici pubblici e nelle zone più frequentate del paese”.

Il Comune si è messo in contatto con la Croce Rossa Italiana e sta richiedendo gli apparecchi.

Alice Bianco


[13/11/2013]

Riproduzione vietata

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here