sabato 22 Gennaio 2022
0.4 C
Venezia

Venezia, turista picchiato e rapinato durante Carnevale: presi!

HomeCarnevale di VeneziaVenezia, turista picchiato e rapinato durante Carnevale: presi!

Venezia: picchiarono turista in una tentata rapina, 2 arresti questa mattina.
I carabinieri del Nucleo Natanti di Venezia hanno infatti eseguito un’ordinanza di custodia cautelare – in carcere e agli arresti domiciliari – emessa dal Gip del Tribunale nei confronti di due trentenni veneziani per tentata rapina a mano armata, avvenuta nel febbraio scorso ai danni di un turista straniero.
L’episodio risale al periodo di Carnevale, nei pressi di Rialto, quando un turista inglese era stato aggredito in una calle isolata, da due individui che lo avevano notato mentre stava consultando il proprio smartphone.
Dapprima si erano avvicinati all’uomo girandogli attorno quindi, coprendosi parte del volto con dei cappucci, gli hanno puntato contro delle pistole per farsi consegnare il telefono.
La vittima, impaurita, ha cercato di reagire all’aggressione, venendo colpito al volto

e minacciato con l’arma. L’azione era stata interrotta dall’arrivo di un gruppo di passanti, alla vista dei quali i due malviventi sono scappati per le calli vicine.
Il turista straniero ha poi chiesto aiuto ai dipendenti di un negozio.
L’indagine dei militari, grazie alle dichiarazioni dei testimoni, all’analisi dei tabulati telefonici e ai filmati delle telecamere a circuito chiuso in zona – tra le quali quelle gestite dal Comune di Venezia – hanno consentito di identificare i responsabili, non nuovi ad episodi di estrema violenza in città.
Gli investigatori però non sono riusciti a identificare il turista dato che non ha ritenuto di presentare denuncia né si è presentato presso qualche struttura sanitaria per soccorso o medicazioni.

(Rip.)
Venezia: picchiarono turista in una tentata rapina, 2 arresti questa mattina.
I carabinieri del Nucleo Natanti di Venezia hanno infatti eseguito un’ordinanza di custodia cautelare – in carcere e agli arresti domiciliari – emessa dal Gip del Tribunale nei confronti di due trentenni veneziani per tentata rapina a mano armata, avvenuta nel febbraio scorso ai danni di un turista straniero.
L’episodio risale al periodo di Carnevale, nei pressi di Rialto, quando un turista inglese era stato aggredito in una calle isolata, da due individui che lo avevano notato mentre stava consultando il proprio smartphone.
Dapprima si erano avvicinati all’uomo girandogli attorno quindi, coprendosi parte del volto con dei cappucci, gli hanno puntato contro delle pistole per farsi consegnare il telefono.
La vittima, impaurita, ha cercato di reagire all’aggressione, venendo colpito al volto

e minacciato con l’arma. L’azione era stata interrotta dall’arrivo di un gruppo di passanti, alla vista dei quali i due malviventi sono scappati per le calli vicine.
Il turista straniero ha poi chiesto aiuto ai dipendenti di un negozio.
L’indagine dei militari, grazie alle dichiarazioni dei testimoni, all’analisi dei tabulati telefonici e ai filmati delle telecamere a circuito chiuso in zona – tra le quali quelle gestite dal Comune di Venezia – hanno consentito di identificare i responsabili, non nuovi ad episodi di estrema violenza in città.
Gli investigatori però non sono riusciti a identificare il turista dato che non ha ritenuto di presentare denuncia né si è presentato presso qualche struttura sanitaria per soccorso o medicazioni.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

pubblicità

Ore 12, settanta persone al Pala Expo si alzano in piedi e si mettono a cantare: è il coro della Fenice che ringrazia il...

Come in un flash mob, bello perché sorprende ed emoziona. Improvvisamente e inaspettatamente 70 persone, che parevano in attesa del proprio turno, a mezzogiorno si sono alzate in piedi e si sono esibite per mezz'ora a sorpresa, in mezzo allo stupore degli...

Dottoressa di base No Vax sospesa: paese senza medico

La dott.ssa è sospesa come medico di base dall'Ulss di Padova privando la comunità di Cervarese Santa Croce della sua assistenza

“Venezia va rispettata, chiediamo ai veneziani il permesso per vederla”. Lettere

"Venezia va rispettata così come i veneziani...". Il senso di chiedere "permesso" segno implicito di rispetto quando si va in casa d'altri

C’è chi abusa del nome di Venezia per riempirsi le tasche mentre “schiavi” lavorano per loro. Lettere

Passavo per Campo Santo Stefano attirata dalla bella musica classica sparata a tutto volume. Ho scorto un banchetto addobbato con fiori e circondato da uomini in tuxedo e donne in abiti d'atelier. Dapprima pensai fosse una sorta di celebrazione dell'antistante Istituto...

Amira Willighagen: il video della bambina di 9 anni che fa sbiancare i giudici di Holland got talent

Amira Willighagen è una bambina olandese assolutamente normale, se non fosse per il fatto che ha un dono eccezionale, e il video qui sotto lo sta a dimostrare. Per lei si sono scomodati i più famori critici internazionali, e c'è chi addirittura...

Capodanno 2022 a Venezia e divieti: feste private con balli fino al mattino

“La serata continuerà fino alle 4:00”, “festa open bar dopocena”, “Dj set dance, revival, house”: con questi e altri slogan vengono pubblicizzati i vari party di Capodanno in programma nei palazzi e negli hotel di Venezia. Nonostante la “stretta” del Governo che...

Venezia? Città invivibile per tutti. Lettere

In risposta a: “L’esodo da Venezia c’è ma è voluto e alcune categorie sono privilegiate”. La città è invivibile per tutti. Molti anziani non possono più muoversi di casa poiché quasi tutti gli appartamenti a Venezia non sono dotati di ascensore, c’è il...

Cari mezzi di informazione e istituzioni, vi vorrei più educativi, più propositivi, più costruttivi, più trasparenti e più verità

Gentile Redazione Le mando questo mio semplice scritto veda se ritiene utile pubblicarlo, grazie. Cari mezzi di informazione e istituzioni, vi vorrei più educativi, più propositivi, più costruttivi, più trasparenti e più verità. 1) Quando si parla di ambiente,...

Donna morta dopo 4 vaccini, figli: “A noi chiesto niente”, l’ospedale: “C’è il consenso informato”

La signora aveva fatto un ictus a marzo, dopo la prima coppia di vaccini. Ne avrebbe poi ricevuto altri due secondo la denuncia dei figli.

Le colpe dei veneziani e dei ‘venezianassi’. Lettere

In merito alla "lettera al giornale":  “Venezia è destinata a diventare un museo, fatevene una ragione”

Ponte della Costituzione scivoloso, altri lavori. Amore-odio dei veneziani per il Ponte di Calatrava

Ancora guai per il Ponte della Costituzione progettato dall’architetto Santiago Calatrava, che tanto ha fatto discutere i cittadini veneziani, che hanno prima incontrato e poi vissuto gli effetti di un’opera che è costata 11 milioni di euro. Il Ponte era entrato nell’immaginario...

“Vi invidio colleghi sospesi, passerete Natale a casa”: la lettera di una dottoressa in prima linea. Di Andreina Corso

Lettera di una dottoressa che combatte il Covid in prima linea ai colleghi sospesi: "Passerete Natale con i cari e poi tornerete al lavoro"