20 C
Venezia
mercoledì 28 Luglio 2021

Venezia compie 1.600 anni, giovedì via alle celebrazioni

HomeVenezia storicaVenezia compie 1.600 anni, giovedì via alle celebrazioni

Venezia compie 1.600 anni, giovedì prossimo, 25 marzo, cominceranno le celebrazioni per la fondazione della città di Venezia che si pone convenzionalmente 1.600 anni fa. Momento in cui la leggenda fa risalire alla posa della prima pietra della chiesa di San Giacomo di Rialto (San Giacometto) il 25 marzo del 421. In realtà gli storici non concordano su una data esatta, perché quel periodo fu segnato dall’evoluzione di continui flussi migratori, dagli insediamenti dei primi aitanti negli isolotti della laguna ai quali si aggiunse l’arrivo dei veneti che fuggivano dalla terraferma dai primi assalti dei barbari.

Giovedì, alle ore 11, in concomitanza con l’Annunciazione, nella Basilica di San Marco il Patriarca Francesco Moraglia celebrerà una messa che, date le regole anti-Covid in vigore, sarà trasmessa in diretta televisiva attraverso il network ‘Antenna 3’ e il profilo Facebook di ‘Gente Veneta’.
Nel pomeriggio, alle 16, tutte le chiese del patriarcato sono state invitate a suonare le campane a distesa. Alle ore 18.30 sarà invece la Rai a tributare un omaggio alla Città lagunare, mandando in onda su Rai 2 uno speciale dedicato a Venezia con il quale, attraverso immagini e musica, si racconteranno i 16 secoli di storia della Serenissima, con uno sguardo al futuro.

Gli eventi per l’anniversario proseguiranno sino al 2022. Sono 235 le proposte di iniziative, presentate da 135 soggetti, giunte in seguito alla call lanciata dal Comitato per le celebrazioni dei 1.600 anni, istituito dal Comune di Venezia.
Nei giorni scorsi si è tenuta la riunione del “Comitato ufficiale 1600 anni della Fondazione di Venezia” durante la quale sono stati definiti gli appuntamenti per il 25 marzo prossimo, giorno di avvio delle celebrazioni per l’importante anniversario della Città.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta: una persona ha già commentato

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie e speriamo che tu possa tornare a trovarci presto, in modo da poterti essere ancora utili con il nostro giornale libero e gratuito.