9.2 C
Venezia
sabato 16 Ottobre 2021

Ulss 3 Serenissima: prenotazioni visite non urgenti dal primo febbraio

HomeUlss 3 Serenissima (ex Ulss 12 Veneziana)Ulss 3 Serenissima: prenotazioni visite non urgenti dal primo febbraio

Ulss 3 Serenissima, riprendono da oggi, lunedì 1° febbraio, le visite specialistiche ambulatoriali. Il monte-prenotazioni sospeso per l’emergenza Covid ammonta a ben 15.632 prestazioni già prenotate da riprogrammare, per questo sarà implementata l’attività ordinaria: più ore pagate agli specialisti per incrementare le visite.
L’Ulss 3 Serenissima è dunque pronta a recuperare dal primo febbraio tutte le prestazioni ambulatoriali non urgenti, sospese o non prenotabili negli ospedali, da normativa, in questi mesi di picco pandemico.
Tra queste, 15.632 erano quelle già prenotate, e sono state definite “in galleggiamento” (non annullate ma da recuperare appena possibile).
Sono circa dodicimila le richieste pervenute invece al Cup dopo la sospensione.
L’azienda informa che tutti i pazienti verranno ricontattati direttamente per confermare un nuovo appuntamento in base ai criteri di priorità clinica e temporali.

“Nel corso dell’emergenza epidemiologica l’azienda sanitaria ha continuato comunque a garantire nei suoi ospedali la prestazioni specialistiche oncologiche, a carattere d’urgenza (U) e con priorità alta (B) – sostiene il direttore generale dell’Ulss 3 Serenissima -. Ma in questo periodo sono state assicurate anche molte prestazioni non urgenti, gestite negli ambulatori e poliambulatori specialistici dell’Ulss 3 diffusi sul territorio”.
Grazie ai fondi della Regione Veneto, in questi ultimi mesi i distretti hanno infatti aumentato la loro attività per limitare il più possibile il numero delle prestazioni che ora sono da recuperare.
Da febbraio, dunque, progressivamente, verranno riprogrammate visite specialistiche e di diagnostica ambulatoriale non urgente negli ospedali e in tutta la rete ambulatoriale dell’Ulss 3, comprese le attività di libera professione intramoenia.

Come accaduto in estate, in questa fase di discesa del picco epidemico e di parziale ritorno all’attività ordinaria, grazie ad ulteriori fondi dell’Azienda sanitaria e della Regione Veneto, per accelerare il recupero delle prestazioni garantendo anche l’effettuazione delle nuove ci sarà un’immediata implementazione dell’attività ordinaria, con l’aumento delle ore e delle prestazioni sanitarie messe a disposizione dagli specialisti all’utenza.
Se la curva di contagi e ricoveri continuerà il suo trend in discesa, anche diversi reparti chirurgici che sono stati ridimensionati per lasciare spazio alle Aree covid e alle Terapie intensive torneranno progressivamente a riappropriarsi del loro spazio originario. Grazie alla diminuzione dei ricoveri, al momento i posti letto attivati nelle terapie intensive dell’Ulss 3 sono scesi da 96 a 86. Le terapie intensive di Chioggia e Mirano sono già completamente libere da pazienti positivi al Covid.

Anche il Cup, già dalla fine della prima fase, si è rafforzato arrivando anche a triplicare le linee telefoniche, passate in totale da 105 a 270, e aumentando il personale.
Le linee telefoniche bidirezionali attive sono passate da 60 a 120 nel distretto di Venezia-Mestre, con 43 operatori disponibili; da 30 a 90 nel distretto di Mirano-Dolo, con 32 operatori in campo; da 15 a 60 nel distretto di Chioggia.
Una volta presa la linea, un nuovo messaggio raccomanda ora agli utenti, nel caso in cui non riescano a parlare subito con l’operatore, di lasciare il loro recapito telefonico senza effettuare ulteriori telefonate: l’Ulss si impegna a ricontattarli tutti entro massimo 48 ore.
Per le visite di controllo dopo la prima, prescritte dallo specialista, le cosiddette visite di follow up, è stata messa a disposizione una nuova modalità di prenotazione: è il servizio Cup che ora chiama il paziente per riferirgli data e ora dell’appuntamento, senza la necessità che sia l’utente a dover contattare il servizio di prenotazioni.




Per facilitare le prenotazioni di esami e visite mediche l’Azienda sanitaria si rende poi disponibile su diversi fronti, oltre a quello telefonico. Un nuovo servizio internet permette al cittadino di inviare online, sul sito dell’Ulss 3, i dati della propria prescrizione: in questo caso il Cup ricontatta l’utente comunicandogli la data dell’appuntamento. Se preferisce, sempre dopo aver inserito i dati della ricetta, l’utente può anche ricevere direttamente un promemoria con la data dell’appuntamento già fissata. La stessa procedura è attivabile anche da da tablet e smartphone con l’app dedicata dell’Azienda sanitaria.
Inoltre è possibile prenotare le prestazioni sanitarie anche attraverso le farmacie convenzionate sul territorio: nel distretto veneziano hanno aderito 81 farmacie su 101, 60 su 72 a Mirano-Dolo e tutte le 22 di Chioggia.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

Data prima pubblicazione della notizia:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

NOTIZIE DELL'ARCHIVIO DEL GIORNALE COMMENTATE DAI LETTORI QUI SOTTO

pubblicità
spot
Advertisements