giovedì 20 Gennaio 2022
4.3 C
Venezia

Trasporti: i residenti hanno diritto al servizio, turisti o non turisti. Lettere

HomeVenezia cittàTrasporti: i residenti hanno diritto al servizio, turisti o non turisti. Lettere

Trasporti: i residenti hanno diritto al servizio, turisti o non turisti.
Inaccettabile che si continui a utilizzare la mancanza di turisti come alibi per giustificare i tagli ai trasporti, servizio che, evidentemente è bene rimarcarlo, è pubblico e indispensabile a tutti i residenti.
Il Partito Democratico Comunale, il Gruppo Consiliare del Pd e il Circolo PD mobilità e trasporti di Venezia intervengono congiuntamente sulla questione trasporti, dopo le dichiarazioni a mezzo stampa dell’Assessore al bilancio Zuin sui minori ricavi di Avm e, soprattutto, dell’Assessore Elisa De Berti su futuri ulteriori tagli al trasporto acqueo.
Ma quali corse di vaporetto ogni 2 minuti?
A Venezia non ce ne sono mai state.
L’assessore De Berti invece di parlare di un servizio

che evidentemente non conosce affatto, pensi a tutelare il diritto alla mobilità di tutti i cittadini, isole comprese, e non a pianificare altri tagli che sarebbero insostenibili, facendo solo gli interessi di Actv, commentano dal Circolo PD mobilità e trasporti di Venezia.
Ci chiediamo cosa pensino realmente gli Assessori comunali delle dichiarazioni dei loro colleghi in Regione. Impossibile non notare che Venezia continua ad essere considerata alla stregua di un parco di divertimenti che, in assenza di turisti, può essere comodamente dismesso.
Un atteggiamento già dimostrato con la scelta, criticata anche a livello internazionale, di chiudere i Musei civici.
Tutte azioni

che mettono in luce la totale indifferenza nei confronti dei residenti e dei loro bisogni, e che rendono vuote le dichiarazioni del Sindaco sulla volontà di ripopolare Venezia.
Riteniamo irresponsabile la scelta paradossale di aver ridotto le corse contemporaneamente all’entrata in vigore del DPCM nel quale si stabiliva il limite di capienza del 50% nei mezzi pubblici. Per garantire la sicurezza dei lavoratori e degli utenti si dovrebbe al contrario prevedere l’aumento del servizio di trasporto durante le ore di punta, come d’altra parte è stato fatto in diversi comuni, ad esempio Milano. Qui invece è stata usata una logica esclusivamente improntata sui tagli, portata avanti sulla pelle dei residenti, in particolare quelli di isole come Giudecca, Burano, Murano e Pellestrina particolarmente penalizzati dalla riduzione dei collegamenti con Venezia. Il Comune rivendichi il diritto di Venezia ad essere una città e chieda immediatamente alla Regione i fondi per ripristinare le corse, considerata la specificità della città.

Partito Democratico Comunale
Gruppo Consiliare del Pd
Circolo PD mobilità e trasporti di Venezia

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

pubblicità

Moighea, a Venezia si canta una nuova canzone. VIDEO

Moighea, a Venezia si canta una nuova canzone. In rima, con una melodia orecchiabile e quell'ironia tipica del dialetto veneziano. La cornice e lo sfondo sono proprio la città, in questa estate 2021: un anno e mezzo di emergenza sanitaria da...

Venezia? Città invivibile per tutti. Lettere

In risposta a: “L’esodo da Venezia c’è ma è voluto e alcune categorie sono privilegiate”. La città è invivibile per tutti. Molti anziani non possono più muoversi di casa poiché quasi tutti gli appartamenti a Venezia non sono dotati di ascensore, c’è il...

DEMOCRAZIA? Gnanca su le scoasse! E io pago per l’immondizia tenuta in casa

Sarà l’età con tutti i prò e tutti i contro, sarà che mi giro attorno e vedo andar tutto al rovescio, anche se la buona vista non mi manca ma, da un po’ di tempo sono cambiata, DEVO protestare, perché quello...

Pensioni, novità in vista: Quota 41, Lavoratori fragili e Opzione donna

Pensioni: novità all'orizzonte in campo previdenziale. Tanta la carne al fuoco con una nuova "faccia" per l' Ape social e una nuova "Quota 41", ma non per tutti, e una certezza: si va verso la proroga per l' Opzione donna.

Il Mose funziona ma a Venezia si perdono ‘barene’

Nella Laguna di Venezia l'apporto di sedimenti, che permette alle barene (terre semi emerse con sedimenti spugnosi) di tenere il passo con l'innalzamento del livello del mare, avviene prevalentemente durante eventi dell'acqua alta. Se da un lato l'utilizzo del sistema Mose...

“Io, sfrattata da Venezia, ho voluto a tutti i costi tornarci ed è stato un incubo”. Lettere

In risposta alla lettera “So venexian de aqua, abito in campagna, Venezia resta la mia città”. Venezia... Io ci sono nata 60 anni fa e sono dovuta scappare a 15 anni con tutta la famiglia perché già a quei tempi per...

Turisti riducono Piazza San Marco pizzeria a cielo aperto: da oggi non pagherò più le tasse

Il prof. Tamborini denuncia che la Polizia Municipale è intervenuta solo dopo molte insistenze e quando ormai non c'era più niente da rilevare. Oltre al fatto che ormai non viene praticamente sanzionato più nulla (neanche agli abusivi), perchè un cittadino deve...

“Vi invidio colleghi sospesi, passerete Natale a casa”: la lettera di una dottoressa in prima linea. Di Andreina Corso

Lettera di una dottoressa che combatte il Covid in prima linea ai colleghi sospesi: "Passerete Natale con i cari e poi tornerete al lavoro"

Assessore alla Sicurezza spara durante una lite: morto marocchino

Massimo Adriatici, avvocato, assessore alla sicurezza del Comune di Voghera (Pavia), è l'uomo che ha sparato il colpo di pistola che ieri sera, poco dopo le 22, ha ucciso un uomo di 39 anni di nazionalità marocchina. Il fatto è accaduto...

Lettera ai veneziani: Non vedete lo scempio in cui state riducendo la vostra città?

Accludo una fotografia emblematica del disastro che state combinando nella vostra città (Venezia, ndr). A un primo esame si potrebbe pensare che si tratta della foto di qualche bazar in Medio Oriente o un mercatino in centro America o Africa, invece corrisponde...

Ponte della Costituzione scivoloso, altri lavori. Amore-odio dei veneziani per il Ponte di Calatrava

Ancora guai per il Ponte della Costituzione progettato dall’architetto Santiago Calatrava, che tanto ha fatto discutere i cittadini veneziani, che hanno prima incontrato e poi vissuto gli effetti di un’opera che è costata 11 milioni di euro. Il Ponte era entrato nell’immaginario...

Mauro da Mantova è morto. L’ospite della trasmissione ‘La Zanzara’ non ce l’ha fatta

Mauro da Mantova è morto ieri a Verona. Era ricoverato dal 10 dicembre, quasi subito era entrato in condizioni critiche e, alla fine, non c'è stato niente da fare. Mauro da Mantova, "ospite-incursore" della trasmissione radiofonica "La Zanzara" è spirato all’ospedale Borgo...