8 C
Venezia
sabato 16 Ottobre 2021

Terremoto fortissimo in Giappone, centinaia di feriti ma centrale nucleare salva

HomeTerremotoTerremoto fortissimo in Giappone, centinaia di feriti ma centrale nucleare salva

[notizie dal mondo]

Terremoto devastante in Giappone con una magnitudo addirittura rivista al rialzo nelle ore successive.
Il terremoto, con una iniziale magnitudo 7.1, è stato registrato nel Giappone nord orientale alle ore 23.08 locali.
La scossa è avvenuta con epicentro a 60 chilometri di profondità nella prefettura di Fukushima.
Le informazioni provengono dalla Japan meteorological agency (Jma).
La scossa – che si è protratta per oltre un minuto, è stata ampiamente avvertita nella capitale Tokyo.
Si contano finora più di 120 le persone che risultano ferite a seguito del terremoto nonostante nella nazione si sia sempre costruito con criteri antisismici negli ultimi decenni.
La scossa, con una magnitudo rivista ora al rialzo di 7.3, ha avuto come epicentro una profondità di 55 chilometri al largo della costa di Fukushima.
Si tratta della stessa area geografica in cui si è verificata la triplice catastrofe nel marzo 2011.
In questo caso però non sono state segnalate anomalie alle centrali nucleari e subito dopo il sisma non è scattato un allarme tsunami.
La Japan meteorological agency (Jma), ha spiegato che è possibile che il movimento tellurico

sia parte di un processo di assestamento delle placche teutoniche ancora in corso a distanza di 10 anni.
Nel frattempo i problemi di approvvigionamento della corrente elettrica che hanno riguardato fino a 900mila abitazioni durante la notte, sono stati in gran parte risolti in tempi record, hanno riferito le autorità locali.
Un totale di 64 centri di evacuazione sono stati allestiti nella prefettura di Fukushima, dove hanno trovato alloggio circa 200 persone.
I servizi dei treni superveloci Shinkansen risultano sospesi tra le città di Nasushiobara, nella prefettura di Tochigi, e la stazione di Morioka, a Iwate, così come diverse tratte ferroviarie nella prefettura più a nord di Akita.
Secondo la Jma si è trattato del più importante evento sismico in Giappone dal 7 aprile 2011, un mese dopo la catastrofe di Fukushima, innescata dal sisma di magnitudo 9, seguito dallo tsunami e l’incidente nucleare.

(foto da archivio)

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

Data prima pubblicazione della notizia:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

NOTIZIE DELL'ARCHIVIO DEL GIORNALE COMMENTATE DAI LETTORI QUI SOTTO

pubblicità
spot
Advertisements