24 C
Venezia
domenica 01 Agosto 2021

Televisori rubati dall’hotel in Corso del Popolo, identificato ladro

HomefurtiTelevisori rubati dall'hotel in Corso del Popolo, identificato ladro

La Polizia di Stato di Venezia ha denunciato un cittadino italiano, D.G. , di 33 anni, senza fissa dimora, per i furti, avvenuti alcune settimane fa, di 13 dei complessivi 30 televisori rubati all’hotel del Corso del Popolo a Mestre.
Gli agenti del Commissariato di Mestre, dopo alcuni giorni di accurate indagini, sono riusciti a ricostruire i movimenti di uno dei ladri e ad attribuirgli il furto di 13 televisori sottratti dalla struttura alberghiera.
I poliziotti hanno accertato che l’uomo, introdottosi abusivamente all’interno dell’hotel di Corso del Popolo insieme ad altri soggetti, inizialmente si era limitato ad utilizzare la struttura come dimora, bivaccando al suo interno e lasciando nelle camere rifiuti di ogni genere.
Poi aveva invece preso l’abitudine di uscire la mattina portando con sé uno dei televisori delle camere.

L’hotel era chiuso da quasi un anno a causa della pandemia e stava per affrontare lavori di restauro, ma da qualche tempo era stato scelto come alloggio da alcuni sbandati. Più di qualcuno, poi, ha dato seguito al furto di alcuni televisori con il metodo già descritto.
I ladri hanno agito indisturbati, asportando i televisori con una certa facilità. In un caso i malviventi hanno utilizzato un carrello dell’hotel per trasportare un televisione troppo pesante per essere spostato a mano.
Per il furto di 13 dei complessivi 30 televisori rubati all’interno delle camere dell’hotel, gli investigatori sono riusciti a dare un nome ad uno dei ladri denunciando D.G..
L’uomo, peraltro, è risultato già noto alle forze dell’ordine per diversi precedenti per furto.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie.