Spoleto incontra Venezia al via, a cura di Vittorio Sgarbi

Si rinnova l’appuntamento della grande mostra di “Spoleto incontra Venezia” a cura di Vittorio Sgarbi e con l’organizzazione del manager della cultura Salvo Nugnes, presidente di “Spoleto Arte”.

L’iniziativa inaugurerà sabato 10 ottobre presso due prestigiose location: si inizia alle ore 17.00 con la galleria “Milano Art Gallery Pavilion” (Calle dei Cerchieri 1270 – Dorsoduro) situato a due minuti da Ponte dell’Accademia, per poi continuare il vernissage alle ore 18.00, presso il secolare Palazzo Giustinian Faccanon (San Marco 5016), sede storica del Gazzettino, che si trova proprio vicino al noto Ponte di Rialto. “Spoleto incontra Venezia” sarà visitabile, con ingresso libero, fino al 31 Ottobre 2015.

Fiore all’occhiello di questa nuova e attesa edizione, la mostra personale “D’Io” del celebre Gino De Dominicis, uno degli artisti più originali e misteriosi della seconda metà del secolo scorso, in campo internazionale.
“Gino è l’artista più antico e contemporaneo che io abbia mai conosciuto. Nessuno può inserirlo in una corrente, in un gruppo, in una tendenza, secondo le ripartizioni che hanno contraddistinto, dai futuristi all’arte povera, l’intero Novecento”, afferma Sgarbi nel commentare lo stile indipendente ed inconfondibile dello storico amico De Dominicis, e prosegue “Gino fu ed è beffardo e indipendente, superbo e individualista. Attraversò, infilò con la sua lancia d’oro, avanguardisti, poveristi, e transavanguardisti. Li mortificò con la sua calamita cosmica”. A fianco a questa icona del Novecento, un selezionato gruppo di talentuosi artisti del panorama attuale, provenienti da tutta Italia e dall’estero, che esporranno le loro interessanti opere.

ASSOCIAZIONE LA VOCE DI VENEZIA 5X1000

“L’idea di collegare simbolicamente due poli centrali per la diffusione dell’arte e della cultura in generale, come sono Spoleto e Venezia, nasce con la mostra di Spoleto Arte considerata quale osservatorio dell’arte contemporanea, sul cui concetto si basa anche Spoleto Arte incontra Venezia”, dichiara Sgarbi interpellato sull’imminente evento. “Come a Spoleto, anche a Venezia verranno messe in mostra le opere di artisti, sia già affermati che emergenti, appartenenti a generi artistici con caratteristiche diverse, che daranno origine ad una commistione di stili espressivi, eterogenei e armoniosi”.

08/10/2015

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here