31.4 C
Venezia
giovedì 29 Luglio 2021

Settimana corta a scuola, genitori dicono no ma la Provincia prosegue per la sua strada

HomeCittà Metropolitana di VeneziaSettimana corta a scuola, genitori dicono no ma la Provincia prosegue per la sua strada

Orario superiori su 5 giorni Zaccariotto

Via libera alla settimana corta, anche se autorizzazione dell’assemblea delle famiglie. Secondo quanto stabilito dalla Provincia infatti, da settembre, nelle scuole superiori di Mestre, San Donà di Piave e Portogruaro, il nuovo anno scolastico sarà articolato in cinque settimanali, dal lunedì al venerdì.

Dalla Provincia, nonostante il no ricevuto anche da parte di alcuni presidi degli istituti e dei licei, garantiscono che l’attuazione di questo piano settimanale, porterà ad una diminuzione dei costi, al risparmio sul trasporto pubblico e garantirà alle famiglie di trascorrere più tempo assieme.

I genitori però, soprattutto quelli dei ragazzi che abitano nel Veneto orientale, si dicono contrari. A Portogruaro e a San Donà di Piave, le corse dell’autobus sono appositamente riservate agli studenti e mentre a Mestre e Venezia i ragazzi potranno andare a scuola di sabato arrangiandosi con i mezzi urbani, gli altri studenti non potranno farlo.

La Provincia, nella figura dell’Assessore alla Viabilità, Giacomo Grandolfo, ha infatti dichiarato: ‘’Se c’è qualche istituto che vuole continuare con le lezioni al sabato noi possiamo garantire il riscaldamento, ma non il trasporto pubblico. I dirigenti lo devono sapere, e devono assumersi la responsabilità di questa scelta, comunicandola ai docenti, agli studenti e ai loro genitori’’.

I genitori del liceo Bruno-Franchetti di Mestre sono stati gli ultimi ad incontrarsi per discutere sull’argomento, ‘’avevamo invitato la presidente della Provincia e gli assessori competenti ma non sono venuti’’ ha spiegato la presidente del consiglio d’istituto ‘’L’attuale programmazione scolastica dei licei, comprese le attività aggiuntive dei pof, i piani di offerta formativi, è incompatibile con una scuola su cinque giorni, quindi noi andiamo avanti per la nostra strada, anche perché di atti ufficiali da parte della Provincia ancora non ne abbiamo visti’’.

Redazione

[05/06/2014]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie e speriamo che tu possa tornare a trovarci presto, in modo da poterti essere ancora utili con il nostro giornale libero e gratuito.