Gianluca Stival consulenza linguistica
Gianluca Stival consulenza linguistica
Gianluca Stival consulenza linguistica
5.5C
Venezia
domenica 28 Febbraio 2021
HomeSerie ASerie A: classifica già spaccata in due

Serie A: classifica già spaccata in due

Si torna in campo, qualcuno ancora col pandoro sullo stomaco

Ci sono state alcune sorprese durante questa 14° giornata di campionato, con alcune delle big che sono state fermate dando l’occasione alle inseguitrici di accorciare. In particolare, le due squadre della capitale hanno pareggiato perdendo del terreno sulle prime tre, che invece vincono sempre o quasi anche se con qualche difficoltà. Ci sono già sei punti di distacco tra la zona Europa (League) e la prima delle inseguitrici, una cifra non indifferente se si pensa al ruolino di marcia che stanno tenendo lì davanti.

Il Napoli si riprende il primato della classifica su un campo non semplicissimo, in cui i friulani guidati dal nuovo tecnico Oddo si fanno trovare preparati ad affrontare una squadra con cui il divario tecnico è enorme. Non un bel Napoli ma un Napoli concreto e cinico, come già dimostrato in questa stagione e diversamente dalle ultime stagioni: basta un rigore prima sbagliato e poi corretto in rete di Jorginho.

Questi punti guadagnati anche in giornate no faranno la differenza a fine anno, e stavolta i partenopei se la possono giocare veramente fino alla fine. La Juventus mantiene il terzo posto con una vittoria sul Crotone, bravo a tenere per 45’ ma che poi deve arrendersi di fronte alle giocate di classe degli avanti bianconeri: Mandzukic, De Sciglio (primo centro in A) e Benatia per il 3-0 che non lascia scampo al Crotone, che pur mantiene qualche punto di vantaggio sulla zona retrocessione.

Roma e Lazio non vincono, guadagnano un punto a testa contro rispettivamente Genoa e Fiorentina e rallentano la rincorsa ma mantengono quarto e quinto posto in classifica. La Roma era andata avanti con El Shaarawy, al quarto gol in questo mese e che fa vedere l’ennesima prova di una grande forma in cui si trova l’ex Milan. Il pareggio arriva su una follia di De Rossi: manata in faccia a Lapadula in area, intervento del VAR e rigore per il Genoa. Rosso diretto per il capitano giallorosso e pareggio proprio del 10 dei Grifoni dal dischetto.

Anche la Lazio era andata in vantaggio su colpo di testa di De Vrij ma all’ultimo minuto l’arbitro concede rigore alla Fiorentina, che Babacar è bravo a segnare. Utilizzato il VAR pure in questo episodio, e alla luce degli avvenimenti di Valencia è un supporto all’arbitro che fa sempre più comodo avere.

La sconfitta della Samp aveva dato l’occasione al Milan di recuperare qualche punto, con i rossoneri impegnati a San Siro contro il Torino. Chance sprecata (l’ennesima) da Montella, che non riesce ad andare oltre lo 0-0 e sbatte continuamente contro il muro eretto dai granata; prestazione super di Sirigu e Donnarumma, porte blindate e attacchi completamente annullati per una partita non molto eccitante e che lascia l’amaro in bocca al pubblico del Meazza. Oltre ai fischi è arrivato l’esonero di Montella, subentra Gattuso che dovrà rimettere insieme i pezzi di una squadra allo sbando.

Data prima pubblicazione della notizia:

sponsor

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

Le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Rialto, la banda di aggressori ha le ore contate [il video]

Rialto, la banda di aggressori ha le ore contate. Hanno urinato sul ponte di Rialto e colpito chi li ha rimproverati. Non sapendo, probabilmente, che...

“Ci viene impedito di issare la bandiera di San Marco. Danno alle generazioni veneziane”. Lettere

Riceviamo e pubblichiamo. "L' Associazione culturale wsm Venexia Capital tiene a far sapere che a Venezia non è possibile commemorare la nascita del Doge Morosini...

Auto si capovolge, giovane donna perde la vita. Ultima ora

Auto si capovolge, una giovane donna ha perso la vita. Un incidente mortale quello che si è verificato questa sera alle 21.30 a Salzano,...
spot

Chiuso profilo TikTok di donna che sfidava a soffocarsi, aveva 700mila follower

Chiuso profilo TikTok di una donna che "istigava al suicidio". Si tratta del profilo Tik Tok di una influencer con circa 700.000 follower. Il provvedimento...

Ricercato internazionale arrestato a Venezia, era in un hotel di lusso

Come in un intrigo internazionale, di quelli che si vedono nei film o nei romanzi ad alta suspense , il giallo si conclude con...

Ciclista trovato morto a bordo strada a Sernaglia, forse investito e non soccorso

Trovato morto ciclista a bordo strada questa mattina. Si tratta di un uomo di 45 anni. Il deceduto è stato scoperto un paio d'ore fa al...
le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Covid ospedaliero a Venezia in ripresa: 22 ricoveri in due giorni

Covid Venezia, numeri in ripresa di riflesso agli indicatori che arrivano dalla situazione regionale e nazionale. 22 altre persone si sono ricoverate in due giorni...

Concorso Letterario de “La Voce di Venezia”. Prima edizione: “Racconti in Quarantena”. La classifica

» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati

Assembramenti a Venezia, Polizia chiude bar

Veneto ancora zona gialla ma non deve venire meno l'attenzione per le norme anti-contagio. Nella giornata di ieri, invece, la Sezione Polizia Amministrativa del Commissariato...
spot

Mose: perito per le cerniere da le dimissioni. “Nel 2019 abbiamo rischiato”

Clamoroso al Mose. La notizia esplode questa mattina in edicola con la Nuova Venezia. L'articolo racconta nel dettaglio una durissima lettera d'accusa inviata al Provveditore...

Nuovo Dpcm: niente riaperture fino a Pasqua

Nuovo Dpcm: il governo non allenta le misure. "Le variante inglese, a maggior diffusione, sarà presto prevalente. L'Rt si appresta a superare la soglia...

Aggiornamento Covid: balzo dei positivi

Covid Veneto: è allarme per un nuovo forte balzo dei positivi. Nuovi contagi Covid in Veneto oggi: si registrano 1.304 positivi al virus in 24...
error: Contenuto coperto da Copyright. Ogni trasgressione verrà perseguita a termini di legge. Questo messaggio costituisce informativa, l\'interessato del plagio non potrà quindi invocare la \"buona fede\" ai sensi di Legge.