19.8 C
Venezia
mercoledì 28 Luglio 2021

Scuola Infanzia Sant’Elena, Martini: “Decisione contro il bene dei bambini”

HomeLa ProtestaScuola Infanzia Sant'Elena, Martini: "Decisione contro il bene dei bambini"

Riceviamo e pubblichiamo.

 

Scuola dell’infanzia di Sant’Elena: si è deciso contro la volontà dei genitori e contro il bene dei bambini.

Presidio e conferenza stampa lunedì 19 luglio alle ore 11
Mentre cresce la preoccupazione per la variante Delta e a settembre le norme Covid per la scuola non sembrano certo allentarsi, vista l’alta trasmissibilità del virus e che, giocoforza, sono le fasce non vaccinate della popolazione a risultare a maggiore rischio, appare illogica la decisione dell’Amministrazione comunale di ridurre da tre a due le sezioni della Scuola dell’Infanzia di Sant’Elena, aumentando così il numero dei frequentanti per classe.

 

 

“Per pochi iscritti che mancano per avere le 3 sezioni – commenta il consigliere comunale Giovanni Andrea Martini – si decide in base al mero conto economico, puntando al risparmio del personale, e non applicando un principio di precauzione che tuteli la salute dei bambini. Le famiglie sono preoccupate e deluse dalla scarsa attenzione dimostrata dalla Giunta rispetto alle loro motivazioni. C’è ancora tempo per modificare la decisione: basta la volontà di farlo”.
“Inoltre, l’Amministrazione continua a sostenere che avere in classe oltre 20 bambini rispetto a 13 o 14 non cambia la qualità della didattica e dà un’interpretazione tutta sua del rapporto tra gli spazi e gli alunni, non considerando che la normativa prevede una decina di metri quadri per gli insegnanti”.

 

 

 

Di fronte a tale chiusura, “Tutta la Città Insieme!” annuncia un presidio, assieme alle famiglie, per lunedì 19 luglio, all’ufficio dell’assessore Besio a Venezia.
In concomitanza si terrà una conferenza stampa alle ore 11.

Giovanni Andrea Martini

Consigliere comunale
Vicepresidente della VI Commissione
Gruppo consiliare “Tutta la Città Insieme!”
Comune di Venezia

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie e speriamo che tu possa tornare a trovarci presto, in modo da poterti essere ancora utili con il nostro giornale libero e gratuito.