29.8 C
Venezia
sabato 31 Luglio 2021

Scoppia bombola di gas mentre stanno cenando: due morti

HomeCronacaScoppia bombola di gas mentre stanno cenando: due morti

vigili fuoco notte pompieri cabina enel splosa

Due persone sono morte ieri sera a Santa Domenica Talao (Cosenza) per lo scoppio di una bombola di gas avvenuto in un appartamento del centro storico.
Le vittime sono Maria Rosaria Russo, di 84 anni, e il figlio Giuseppe Antonino Cerbino, di 47 anni, di professione avvocato.

L’altro figlio di Maria Rosaria Russo, Carmine Giuseppe Cerbino, di 52 anni, si è salvato perché non era in casa ma sull’uscio dell’abitazione, quindi non è stato
investito dallo scoppio.

L’appartamento in cui è avvenuto lo scoppio è all’ultimo piano di un edificio su tre livelli ubicato nel centro del paese. Il palazzo non ha subito lesioni a causa dell’esplosione e non è stato evacuato.

I Vigili del Fuoco hanno avviato le indagini per accertare le cause dello scoppio della bombola di gas. Si sta verificando, in particolare, se ci sia stata una fuoriuscita di gas e se la bombola avesse un difetto di fabbricazione.

Nel momento dello scoppio le due vittime si trovavano in cucina, dove è avvenuta l’esplosione, e stavano cenando.

Redazione

08/11/2014

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie.