Gianluca Stival consulenza linguistica
Gianluca Stival consulenza linguistica
Gianluca Stival consulenza linguistica
15.4C
Venezia
sabato 27 Febbraio 2021
HomeCinemaScappa-Get out, indovina chi non resta a cena

Scappa-Get out, indovina chi non resta a cena

Scappa-Get out, indovina chi non resta a cena

Capita, una volta ogni tot anni, che esca una pellicola che pian piano diventa un piccolo caso e assume lo status di cult.
Molto probabilmente “Scappa-Get out” , del regista afroamericano Jonathan Peele sarà il caso del 2017.

Un film la cui storia, assai simile a certi racconti-parabola che rimandano alla vecchia serie “Ai confini della realtà”, reca con sé non disprezzabili allusioni alle insidie nascoste nel politically correct.

Raccontare la trama di “Scappa” è un viaggio nello spoiler più sgradevole. Basta dire che un fotografo americano deve presentarsi ai genitori della bianchissima fidanzata (taglio di capelli e maglietta alla Jane Birkin).

La partenza (che ha un antefatto rivelatore delle conseguenze) potrebbe far pensare a una rivisitazione di “Indovina chi viene a cena” e certo il regista ha tenuto conto di questo riferimento per instradarci in una vicenda paradossale, simile a “Terrore dallo spazio profondo”, in cui gli alieni sono i wasp progressisti staunitensi.

Una bella idea, supportata però da una messinscena non del tutto ambigua od originale.

Se è legittimo presentire un sentore di ambiguità sin dalle prime battute (la scena del poliziotto durante una sosta del viaggio) e se il protagonista (il bravo daniel Kalujia)è sufficientemente adatto al suo ruolo di spaesato ma intelligente; se sono interessanti i due differenti modi di relazionarsi tra neri e bianchi tra di loro, soprattutto nel climax di un riconoscimento che non posso svelare, le cose si sviluppano in una maniera che fa fin troppo presagire il seguito degli accadimenti.

È questo il mio parere non del tutto positivo su un film che si lascia vedere e che non è stupido, anche se a volte sembra uno Shyamalan con meno vigore. Probabilmente un film tv di 45 minuti sarebbe stato il format ideale per questa pellicola, che i cinefili più esperti troveranno un filino risaputa.

Ma resta l’idea forte delle contraddittorie velleità dei “bianchi” verso gli afroamericani, venate (secondo il regista) da una nostalgia nazistoide revanscista (riflettete sulla battuta sui cervi e al pericolo “nero” in stile “piano Kalergi”.

Colpisce meno l’uso della suspence, a mio parere; ad esempio le sinistre apparizioni sottolineate con un’enfasi troppo prevedibile. O la relazione con l’amico dipendente della security, che dovrebbero fornire uno stacco ironico e un contraltare al dramma del personaggio principale.

Ma non siamo di fronte a delle marchiane grossolanità, anzi. Semmai tutto è un po’ telefonato. Restano alcune situazioni, piuttosto inquietanti e la messinscena terrificante di dove vengono relegati i prescelti di grande forza angosciosa.

Suggerisco comunque la visione; è un piccolo film ma non da disprezzare. Per qualcuno più vergine di cinema potrà essere anche memorabile.


SCAPPA-GET OUT
(Get Out, 2017, 103 min.)
regia: Jonathan Peele
con: Daniel Kaluuya, Catherine Keener, Bradley Whitford, Allison Williams

Giovanni Natoli

Data prima pubblicazione della notizia:

sponsor

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

Le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

“Ci viene impedito di issare la bandiera di San Marco. Danno alle generazioni veneziane”. Lettere

Riceviamo e pubblichiamo. "L' Associazione culturale wsm Venexia Capital tiene a far sapere che a Venezia non è possibile commemorare la nascita del Doge Morosini...

Auto si capovolge, giovane donna perde la vita. Ultima ora

Auto si capovolge, una giovane donna ha perso la vita. Un incidente mortale quello che si è verificato questa sera alle 21.30 a Salzano,...

Precipita nel vuoto per 40 metri. Morto Lorenzo Gatti, 29 anni

Precipita nel vuoto per circa 40 metri. Una caduta fatale per Lorenzo Gatti, l'alpinista di 29 anni morto nella tarda mattinata di oggi mentre...
spot

Chiuso profilo TikTok di donna che sfidava a soffocarsi, aveva 700mila follower

Chiuso profilo TikTok di una donna che "istigava al suicidio". Si tratta del profilo Tik Tok di una influencer con circa 700.000 follower. Il provvedimento...

Trambusto a Piazzale Roma: straniero si denuda in tram e aggredisce tutti

Si denuda a bordo del tram e poi aggredisce il conducente e gli agenti: arrestato dalla Polizia locale a Piazzale Roma. Protagonista uno straniero che...

Weekend, anche a Venezia assembramenti: ribellione o disinteresse?

Nonostante le prevedibili reazioni dei commentatori da social ("Fanno bene...", "Siamo stufi...", ecc..) che arriveranno, chi si occupa di cronaca non può tacere quanto...
le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Ciclista trovato morto a bordo strada a Sernaglia, forse investito e non soccorso

Trovato morto ciclista a bordo strada questa mattina. Si tratta di un uomo di 45 anni. Il deceduto è stato scoperto un paio d'ore fa al...

Morto Antonio Catricalà. E’ suicidio

Antonio Catricalà è morto. Aveva 69 anni. Ex sottosegretario alla Presidenza del Consiglio ed ex Garante dell'Antitrust, Catricalà si sarebbe suicidato in casa. La scoperta...

Covid ospedaliero a Venezia in ripresa: 22 ricoveri in due giorni

Covid Venezia, numeri in ripresa di riflesso agli indicatori che arrivano dalla situazione regionale e nazionale. 22 altre persone si sono ricoverate in due giorni...
spot

Lisa e Orsetta, la sfida di aprire per i residenti a Venezia

Lisa e Orsetta, la sfida di aprire per i residenti a Venezia. In realtà le sfide sono più d'una, perché le due veneziane hanno...

Nuovo Dpcm: niente riaperture fino a Pasqua

Nuovo Dpcm: il governo non allenta le misure. "Le variante inglese, a maggior diffusione, sarà presto prevalente. L'Rt si appresta a superare la soglia...

Ricercato internazionale arrestato a Venezia, era in un hotel di lusso

Come in un intrigo internazionale, di quelli che si vedono nei film o nei romanzi ad alta suspense , il giallo si conclude con...
error: Contenuto coperto da Copyright. Ogni trasgressione verrà perseguita a termini di legge. Questo messaggio costituisce informativa, l\'interessato del plagio non potrà quindi invocare la \"buona fede\" ai sensi di Legge.