24.9 C
Venezia
martedì 27 Luglio 2021

‘’Salva Venezia’’: ancora nulla da fare, Casson ci riprova oggi

HomeNotizie Venezia e Mestre‘’Salva Venezia’’: ancora nulla da fare, Casson ci riprova oggi

consiglio comunale ca farsetti venezia

Niente da fare per il ‘’Salva Venezia’’, la situazione sembrava migliore ed invece ieri, assieme al ‘’Salva Roma’’, anche l’emendamento pro città lagunare, è sfumato. Il disegno di legge che metterebbe al sicuro gli stipendi dei dipendenti comunali, è sprofondato dai Cinque Stelle, che hanno posto ostruzionismo in Commissione Bilancio del Senato. Oggi si ritenta.

Il senatore Pd Felice Casson non molla e afferma che, assieme alla delegazione di sindacalisti e dipendenti comunali arrivata ieri a Roma da Venezia, il disegno di legge verrà riesaminato.

‘’E se la sede deliberante dovesse essere approvata, potrebbe andare alla Camera tra martedì e mercoledì. Se anche la presidenza della Camera e i partiti accetteranno, potrebbe essere votato solo in Commissione e non in aula, e approvato in pochi giorni’’ così rassicura Casson.

Chi detiene il potere però, sono i grillini e tutto dipenderà dal loro voto. Il Governo intanto sembra essersi già impegnato per rivedere e riscrivere l’emendamento, anche se non sarebbe una strada semplice.

‘’Ciò che abbiamo capito è che c’è una situazione di grande incertezza sull’approvazione del provvedimento e nessuno oggi è in grado di garantire se e quando verrà approvato, difficilmente comunque entro il 9 marzo, data prevista perché scattino i tagli agli stipendi dei dipendenti comunali’’ così ha commentato Sergio Chiloro, segretario generale della Cgil Funzione Pubblica.

Ed intanto il rischio di scioperi ed iniziative pubbliche per sottolineare la situazione, sembrano paventarsi all’orizzonte.

Alice Bianco

[27/02/2014]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie e speriamo che tu possa tornare a trovarci presto, in modo da poterti essere ancora utili con il nostro giornale libero e gratuito.