Sabina Guzzanti, dal futuro al Teatro Toniolo di Mestre

ultimo aggiornamento: 11/12/2015 ore 12:22

151

Sabina Guzzanti, dal futuro al Teatro Toniolo di Mestre

Sabina Guzzanti arriva finalmente a Mestre, al teatro Toniolo, con ‘Come ne venimmo fuori’, un nuovo spettacolo in cui si traveste da cittadina del futuro per bacchettare la società di oggi: inutile ribadire che le risate saranno spontanee e copiose ma non offuscheranno i momenti di riflessione che gli spunti propongono, a volte anche in maniera amara.

SabnaQƒ2, sale sul palco per pronunciare il discorso celebrativo sulla fine del periodo storico più buio che l’umanità abbia mai fronteggiato: “il secolo di merda” e dovrà spiegare ‘come ne venimmo fuori’.


Uno spettacolo essenziale ed incisivo, nato da approfondite ricerche sul sistema economico postcapitalista o neoliberista su cui l’autrice sta lavorando già da qualche anno. Anche in questo testo, come nei suoi precedenti, l’intento è di affrontare questioni complesse e riflessioni importanti attraverso la comicità e la satira, mettendo il pubblico nella condizione di divertirsi e capire qualcosa in più.

“Come ne venimmo fuori” sarà in scena sabato 19 dicembre (ore 21.00) al Teatro Toniolo di Mestre, terzo appuntamento nel cartellone di “Comics & Dintorni”, la rassegna del Teatro Toniolo di Mestre dedicata alla comicità d’autore fresca e geniale.

Sabina Guzzanti
COME NE VENIMMO FUORI
di Sabina Guzzanti
regia Giorgio Gallione
musiche originali Paolo Silvestri
scenografie Guido Fiorato


BIGLIETTI
platea € 25,00 – galleria € 22,00 – ridotto abbonati turno B € 20,00
PREVENDITE BIGLIETTI
Biglietteria Teatro Toniolo, aperta dalle 11.00 alle 12.30 e dalle 17.00 alle 19.30.
Chiusa il lunedì

Paolo Pradolin
11/12/2015

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here