Favaro, donna rom arrestata dai carabinieri. Era latitante con una lunga lista di furti e rapine

ultimo aggiornamento: 23/10/2019 ore 12:37

935

Tunisino minorenne ricercato a Trento (spacciava vicino alle scuole) : preso a Marghera

A Favaro continua l’attività della Compagnia Carabinieri di Mestre con l’effettuazione di servizi “mirati”, ma anche coordinati per orari e aree di intervento e controlli alla circolazione stradale ed anti-spaccio.

I militari della Stazione di Favaro Veneto in particolare hanno tratto in arresto M. Monica, 41enne di etnia Rom, già nota per i numerosissimi precedenti penali, per una serie di episodi di furti e rapine, commessi tra il 2010 ed il 2016 rispettivamente in San Donà di Piave e nella provincia di Pordenone.

I Carabinieri infatti hanno dato corso ad un’ordinanza emessa dal Magistrato di sorveglianza della provincia friulana limitrofa all’estremo est veneziano nei suoi confronti, disponendone la cattura e la traduzione in carcere alla Giudecca, per scontare la pena residua di poco più di un anno.

Rintracciata a Favaro, la donna è stata quindi dichiarata in stato di arresto e condotta prima presso gli uffici della locale Stazione Carabinieri per le attività del caso, al termine delle quali, è stata definitivamente tradotta presso il carcere di Venezia, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria procedente.

Riproduzione Riservata.

 

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here