Rivincita dell’Hellas Verona sul Milan, 3-0 al Bentegodi

ultimo aggiornamento: 18/12/2017 ore 06:24

102

Un anno di purgatorio e l’Hellas Verona che torna in serie A

L’Hellas Verona si prende la rivincita sul Milan dopo la brutta sconfitta subita in Coppa Italia per mano proprio dei rossoneri, finita con lo stesso risultato di oggi ma a parti inverse. Tre punti ottimi per il Verona che punta alla salvezza e fa vedere buone cose in una gara in cui ha affrontato sì una squadra in crisi di risultati ma che comunque resta superiore sul piano tecnico. Pecchia prepara bene la fase difensiva dei suoi e la squadra riparte sempre bene in contropiede sfruttando i buchi lasciati dietro dai rossoneri. Ancora la fatal Verona a condannare il Milan.

Gattuso conferma molti dei titolari di Coppa e inserisce solo Borini e Kalinic per Cutrone e André Silva, mentre Pecchia cambia molti degli effettivi, schierando Cerci, Caracciolo, Caceres, Ferrari e Valoti. Parte meglio la squadra ospite, cercando di costruire azioni in verticale passando sempre o quasi dai piedi di Suso, anche oggi uno dei più ispirati. Ci prova subito Calabria, poi anche Kalinic ma entrambi trovano Nicolas a proteggere la porta. Il Verona va in vantaggio su calcio d’angolo, con Caracciolo che anticipa di testa Borini. Suso si divora un gol su contropiede, non riuscendo per due volte a superare Nicolas e Herteaux.

Nel secondo tempo Kalinic sciupa un’altra palla gol davanti a Nicolas. Gattuso prova a ribaltare il risultato con l’ingresso di Cutrone e di André Silva, ma il Milan si scopre troppo e concede molti spazi ai veneti. Al 55’ un gol di Kean porta il Verona sul 2-0 su assist in mezzo di Bessa, subentrato. Sempre Bessa trova la rete del 3-0 dopo una discesa di Romulo sulla fascia destra. Nel finale di partita il Milan non ci prova nemmeno più, nonostante i continui incitamenti di Gattuso.

Continua il periodo nero per il Milan, che non riesce a dare continuità ai risultati e per l’ennesima volta in stagione non riesce a fare punti da una situazione di svantaggio. Persa un’altra occasione per accorciare sulla Samp che ha perso con il Sassuolo, sembra sempre più compromessa la stagione. Serve cambiare qualcosa per sperare nell’Europa League, unico apparente spiraglio per accedere alla Champions League.

Hellas ancora in zona retrocessione ma guadagna tre ottimi punti contro una big che potrebbero fare la differenza alla fine. Una buona iniezione di fiducia per i ragazzi di Pecchia e un regalo di Natale anticipato per i tifosi veronesi, che quest’anno non hanno avuto molte occasioni per festeggiare.

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here