Gianluca Stival consulenza linguistica
Gianluca Stival consulenza linguistica
Gianluca Stival consulenza linguistica
13.4C
Venezia
domenica 28 Febbraio 2021

SEGNALAZIONI

HomeNotizie di aperturaRiforma delle Ulss passata: diminuite da 21 a 9

Riforma delle Ulss passata: diminuite da 21 a 9

Riforma delle Ulss passata: diminuite da 21 a 9

Il Consiglio regionale ha approvato la riforma delle Ulss. La sottrazione sembra così essere l’operazione più in voga della politica veneta in queste giornate. E non si tratta di un quesito algebrico che poi conduce al segno +, ma di una restrizione che di fatto riduce, questa volta, le attuali Ulss (da 21 a 9). Una per provincia, salvo Venezia e Vicenza che ne avranno due.

Il Consiglio regionale ha approvato l’articolo 12 della riforma sanitaria, dopo una lunga e faticosa discussione in aula (33 sedute e più di cento ore di dibattito), con il risultato di 26 favorevoli e 21 contrari. Il provvedimento dà il via libera alla nuova Azienda Zero, abbinata alla riforma stessa.

Gli accorpamenti non hanno coinvolto il Veneto orientale (San Donà, Portogruaro e Jesolo) e Bassano – Pedemontana, ma la sua potenziale applicazione (all’approvazione della legge mancano ancora i voti relativi ad alcuni articoli di legge), ha già provocato malumori e dissenso.

Se Lega e Forza Italia esultano con il governatore Luca Zaia e i consiglieri di maggioranza per il risultato ottenuto, l’opposizione urla al tradimento. Claudio Ruzzante e Claudio Sinigaglia del Pd già annunciano il ricorso al Tar, per una scelta istituzionale a loro giudizio discriminante e frutto di pressioni lobbistiche e clientelari. Si aggiungono alla protesta i consiglieri della lista Tosi che aspiravano ad una decima Ulss per il territorio del Garda.

Lega e Forza Italia si attaccano le medaglie sul petto mentre sostengono che la Sanità veneta è al primo posto per qualità ed eccellenza, parola del Ministero da Roma, e quindi vogliono dimostrare ai cittadini di poter risparmiare, snellendo la burocrazia e nel contempo migliorare i servizi.

Il Movimento a 5 Stelle ha definito il provvedimento, non quel canguro oggi in voga,” ma una porcata sulla pelle dei veneti”. Sono in molti in Consiglio regionale a ritenere che sia stata forzata la scelta di Ulss di serie A e di serie B, anche perché faticano a comprendere questi ulteriori tagli, quando il Paese riconosce al Veneto l’ottima qualità dei servizi.

Anche se oggi più che mai si coniuga il verbo ristrutturare con l’altro, risparmiare, c’è da chiedersi quali miglioramenti porterà il dimagrimento delle Ulss ai cittadini, quali vantaggi nei territori esclusi, quali servizi di prevenzione e cura alternativi, che sono questioni di superano alla grande quelle di mero carattere burocratico amministrativo.

Andreina Corso | 07/10/2016 | (Photo d’archive: Comune di Venezia, Cà Farsetti, Venezia) | [cod ulssve]

Data prima pubblicazione della notizia:

sponsor

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

Le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Rialto, la banda di aggressori ha le ore contate [il video]

Rialto, la banda di aggressori ha le ore contate. Hanno urinato sul ponte di Rialto e colpito chi li ha rimproverati. Non sapendo, probabilmente, che...

“Ci viene impedito di issare la bandiera di San Marco. Danno alle generazioni veneziane”. Lettere

Riceviamo e pubblichiamo. "L' Associazione culturale wsm Venexia Capital tiene a far sapere che a Venezia non è possibile commemorare la nascita del Doge Morosini...

Auto si capovolge, giovane donna perde la vita. Ultima ora

Auto si capovolge, una giovane donna ha perso la vita. Un incidente mortale quello che si è verificato questa sera alle 21.30 a Salzano,...
spot

Aggressione a Rialto: denunciato un ventenne, individuati due amici

Il comandante della Polizia locale, Agostini: "Venezia è una città sicura e sotto controllo, grazie anche alla collaborazione con le altre forze di polizia...

Ricercato internazionale arrestato a Venezia, faceva colazione in un hotel di lusso

Come in un intrigo internazionale, di quelli che si vedono nei film o nei romanzi ad alta suspense , il giallo si conclude con...

Assembramenti a Venezia, Polizia chiude bar

Veneto ancora zona gialla ma non deve venire meno l'attenzione per le norme anti-contagio. Nella giornata di ieri, invece, la Sezione Polizia Amministrativa del Commissariato...
le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Concorso Letterario de “La Voce di Venezia”. Prima edizione: “Racconti in Quarantena”. La classifica

» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati

Morto Antonio Catricalà. E’ suicidio

Antonio Catricalà è morto. Aveva 69 anni. Ex sottosegretario alla Presidenza del Consiglio ed ex Garante dell'Antitrust, Catricalà si sarebbe suicidato in casa. La scoperta...

Covid ospedaliero a Venezia in ripresa: 22 ricoveri in due giorni

Covid Venezia, numeri in ripresa di riflesso agli indicatori che arrivano dalla situazione regionale e nazionale. 22 altre persone si sono ricoverate in due giorni...
spot

Covid, a Mestre centro sabato tamponi rapidi gratuiti

Domani, sabato, a Mestre, in piazzale Donatori di Sangue, sarà possibile sottoporsi al test del 'tampone rapido'. L'esame sarà eseguito con tampone di terza generazione. In...

Nuovo Dpcm: niente riaperture fino a Pasqua

Nuovo Dpcm: il governo non allenta le misure. "Le variante inglese, a maggior diffusione, sarà presto prevalente. L'Rt si appresta a superare la soglia...

Aggiornamento Covid: balzo dei positivi

Covid Veneto: è allarme per un nuovo forte balzo dei positivi. Nuovi contagi Covid in Veneto oggi: si registrano 1.304 positivi al virus in 24...
error: Contenuto coperto da Copyright. Ogni trasgressione verrà perseguita a termini di legge. Questo messaggio costituisce informativa, l\'interessato del plagio non potrà quindi invocare la \"buona fede\" ai sensi di Legge.