31.4 C
Venezia
giovedì 29 Luglio 2021

Regione Veneto: Moody’s la definisce la più efficiente in Italia

HomeNotizie VenetoRegione Veneto: Moody’s la definisce la più efficiente in Italia

logo moodys

La Moody’s Corporation è orgogliosa del Veneto ed afferma: ‘’É una Regione efficiente’’. La società americana che esegue ricerche finanziarie, dopo aver sparato a zero sull’Italia ed avergli attribuito un rating (indice che misura la capacità di restituire i crediti ricevuti) negativo (Baa2), si complimenta invece con il Veneto, che sebbene debba essere accreditato con lo stesso indice, può ritenersi soddisfatto.

I complimenti vanno tutti all’amministrazione regionale, che ha saputo mantenere basso il livello dei debiti, rispetto alla media nazionale (le province di Trento e Bolzano A3 e la Lombardia Baa1). Ciò ‘’denota una adeguata performance operativa e presenta una bassa pressione fiscale derivata dal suo sistema sanitario.’’

Regione virtuosa, soprattutto per quanto riguarda la Sanità, il Veneto ha comunque ‘’delle basi economiche tra le più ricche e dinamiche del Paese.’’ Queste le parole di elogio da parte della società americana, che ha sottolineato così, parlando di pressione fiscale, come negli ultimi quattro anni, la Regione non abbia aumentato l’addizionale Irpef e che non lo dovrà nemmeno fare in futuro, essendo il livello di deficit molto basso.

Il governatore Luca Zaia ha voluto commentare così la notizia: ‘’Non avevamo dubbi che qualcuno prima o poi l’avrebbe capito: il Veneto è una regione sana che ha soltanto un problema, quello di regalare agli spreconi un cospicuo gettito fiscale che, se restasse qui non soltanto sarebbe amministrato, ma creerebbe occasioni di sviluppo e lavoro.’’

Grande soddisfazione per la Regione, che solo l’altro ieri si è vista bocciare proprio il bilancio, in commissione Sanità, promosso invece ieri dalla commissione Urbanistica.

Alice Bianco

[20/02/2014]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie e speriamo che tu possa tornare a trovarci presto, in modo da poterti essere ancora utili con il nostro giornale libero e gratuito.