Gianluca Stival
Gianluca Stival
Gianluca Stival
15.7C
Venezia
mercoledì 03 Marzo 2021
HomeAltre NotizieReferendum, Actv deve tagliare corse: molti dipendenti ai seggi

Referendum, Actv deve tagliare corse: molti dipendenti ai seggi

Referendum, Actv deve tagliare corse: molti dipendenti ai seggi

Si avvicina l’ora della consultazione referendaria e si avvicina l’ennesima piccola ‘crisi’ per l’azienda Actv che ‘presta’ una larga fetta del suo personale che sarà, ancora una volta, dislocata ai seggi. Il direttore generale Avm Giovanni Seno, ha dichiarato che nel 2016 sul bilancio Actv peserà un conto di 500 mila euro a causa assenze a vario titolo, tra congedi elettorali e altri.

La voce delle votazioni incide sull’azienda dei dipendenti Actv per le amministrative di primavera e le referendarie d’inverno e a poco sono servite tutte le proteste sorte dopo ogni consultazione elettorale precedente per le corse sospese e cancellate tra navigazione e terraferma, Seno ha spiegato che l’azienda non ha possibilità per limitare le richieste che riceve dai dipendenti a questo titolo.

Prepariamoci quindi agli articoli di protesta degli utenti a partire da lunedì per l’impegno dei molti addetti Actv impegnati ai seggi: il direttore ha già confermato che inevitabilmente ci saranno disservizi nonostante l’azienda si stia adoperando per minimizzare gli impatti sulla cittadinanza.

Il problema era sorto per la prima volta a giugno del 2009 quando, in occasione delle elezioni, furono preannunciati pesanti disagi per i tanti dipendenti Actv impegnati ai seggi, tanto che l’avvocato Mario D’elia aveva parlato di “scandalo legalizzato”, visto che i dipendenti vengono pagati due volte, avanzano la giornata di riposo, e gli utenti che pagano abbonamenti e biglietti non possono usufruire del servizio che loro abbandonano.

Anche le elezioni del febbraio 2013 salirono alla ribalta delle cronache a causa dei 264 dipendenti Actv impegnati in quel fine settimana nei soli seggi del centro storico e delle isole, numeri per i quali si è parlato di “Interruzione di pubblico servizio”.

A maggio 2014 la storia si ripete per le “Europee” con Actv che si trova costretto ad alzare le mani a causa delle assenze del proprio personale presente ai seggi: «Actv si sta organizzando per garantire un servizio il più regolare possibile — si leggeva in una nota dell’azienda —. Negli anni passati, il fenomeno è stato però così rilevante da obbligare a sopprimere alcune corse, e lo stesso rischio potrebbe verificarsi quest’anno».

Paolo Pradolin

03/12/2016

Data prima pubblicazione della notizia:

sponsor

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

Le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Rialto, la banda di aggressori ha le ore contate [il video]

Rialto, la banda di aggressori ha le ore contate. Hanno urinato sul ponte di Rialto e colpito chi li ha rimproverati. Non sapendo, probabilmente, che...

“Ci viene impedito di issare la bandiera di San Marco. Danno alle generazioni veneziane”. Lettere

Riceviamo e pubblichiamo. "L' Associazione culturale wsm Venexia Capital tiene a far sapere che a Venezia non è possibile commemorare la nascita del Doge Morosini...

Auto si capovolge, giovane donna perde la vita. Ultima ora

Auto si capovolge, una giovane donna ha perso la vita. Un incidente mortale quello che si è verificato questa sera alle 21.30 a Salzano,...
spot

Aggressione a Rialto: denunciato un ventenne, individuati due amici

Il comandante della Polizia locale, Agostini: "Venezia è una città sicura e sotto controllo, grazie anche alla collaborazione con le altre forze di polizia...

Ricercato internazionale arrestato a Venezia, faceva colazione in un hotel di lusso

Come in un intrigo internazionale, di quelli che si vedono nei film o nei romanzi ad alta suspense , il giallo si conclude con...

Assembramenti a Venezia, Polizia chiude bar

Veneto ancora zona gialla ma non deve venire meno l'attenzione per le norme anti-contagio. Nella giornata di ieri, invece, la Sezione Polizia Amministrativa del Commissariato...
le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Concorso Letterario de “La Voce di Venezia”. Prima edizione: “Racconti in Quarantena”. La classifica

» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati

Morto Antonio Catricalà. E’ suicidio

Antonio Catricalà è morto. Aveva 69 anni. Ex sottosegretario alla Presidenza del Consiglio ed ex Garante dell'Antitrust, Catricalà si sarebbe suicidato in casa. La scoperta...

Covid ospedaliero a Venezia in ripresa: 22 ricoveri in due giorni

Covid Venezia, numeri in ripresa di riflesso agli indicatori che arrivano dalla situazione regionale e nazionale. 22 altre persone si sono ricoverate in due giorni...
spot

Covid, a Mestre centro sabato tamponi rapidi gratuiti

Domani, sabato, a Mestre, in piazzale Donatori di Sangue, sarà possibile sottoporsi al test del 'tampone rapido'. L'esame sarà eseguito con tampone di terza generazione. In...

Nuovo Dpcm: niente riaperture fino a Pasqua

Nuovo Dpcm: il governo non allenta le misure. "Le variante inglese, a maggior diffusione, sarà presto prevalente. L'Rt si appresta a superare la soglia...

Aggiornamento Covid: balzo dei positivi

Covid Veneto: è allarme per un nuovo forte balzo dei positivi. Nuovi contagi Covid in Veneto oggi: si registrano 1.304 positivi al virus in 24...