8.1 C
Venezia
domenica 28 Novembre 2021

Put delle strade di Mestre, l’esposizione non fuga i dubbi dei residenti

HomeMestre e terrafermaPut delle strade di Mestre, l'esposizione non fuga i dubbi dei residenti
la notizia dopo la pubblicità

Autovelox in arrivo a Mestre

La prima davanti al pubblico del piano generale del Traffico urbano non riceve i consensi sperati dall’assessore alla Mobilità, Ugo Bergamo.

Ieri, infatti, in un incontro al Candiani, semi deserto, con i cittadini di Mestre, le relazioni fatte dai tecnici hanno lasciato i presenti con molti dubbi.

La presentazione, fatta con alcune slide che dimostrano la volontà di migliorare la viabilità delle città, hanno messo in chiaro alcuni aspetti delle strade di Mestre del futuro più prossimo.

Ci saranno, come già detto in precedenza, nuove zone a traffico limitato, dopo che si è accantonata l’idea del “road pricing” e della Ztl unica, verrà introdotto il doppio senso di marcia in via Padre Giuliani e verrà reso più fluido il traffico nelle zone di via Einaudi, via Torre Belfredo, via Giuliani e lungo la Circonvallazione.

Non saranno tanti gli interventi, perché il Comune non può permetterseli e quindi si punterà direttamente sugli interventi più importanti.

Intanto per le osservazioni e qualche modifica c’è ancora un mese di tempo, poi ci vorranno almeno 2 anni per rendere il piano realmente operativo.

Bergamo ha auspicato, da parte dei cittadini, una condivisione delle sue idee e progetti che, a quanto pare, ad ora non c’è. Ad essere più perplessi sono i residenti di via Fradeletto che hanno dichiarato: «Oggi ci aspettavamo di capire se la nostra strada venga considerata centro o periferia. Non lo abbiamo ancora capito».

Infatti ai cittadini non pare piacere l’idea del doppio senso di marcia in via Santa Maria dei Battuti, con il ripristino della svolta a sinistra da via Vespucci (da via Ca’ Rossa) verso via Bissuola.

I dubbi, poi, per i residenti si hanno anche per quanto riguarda il traffico della zona dei Quattro Cantoni, soprattutto in prospettiva dell’apertura del parcheggio all’ex Umberto I.

Redazione

[13/06/2014]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

“Non mi hanno fatto entrare all’Ospedale di Venezia per accompagnare mia figlia”. Lettere

Riceviamo e pubblichiamo. Buongiorno sono una cittadina italiana. Martedì ho accompagnato mia figlia di 10 anni a fare una visita in ospedale di Venezia ma all' ingresso non mi hanno fatto entrare perché non ho il "Green Pass". Ma secondo voi è possibile lasciare...

Marinaio ‘sprezzante’, alterco in motoscafo Actv

E' ormai un quarto alle 8 e alla fermata di San Pietro di Castello non si vede ancora all'orizzonte il motoscafo Actv con direzione Fondamente Nove, quello che porta i dipendenti dell'Ospedale Civile a lavorare (7,39 sul tabellone). "Passano altri cinque, dieci,...

Francesca e il lavoro delle pulizie: questo turismo a Venezia ha riportato la schiavitù

A seguito dell’articolo “Questo turismo porta benessere e posti di lavoro a Venezia? No: solo povertà e schiavismo”, ci scrive una ragazza pronta a condividere con noi la sua esperienza. Francesca, nata e residente nel Centro Storico, lavora da 10 anni...

Morte improvvisa dopo vaccino, esposto in Procura a Mira

Alessandro Cavarretta, 51 anni, mercoledì scorso si sottopone al vaccino, dopo due giorni la morte improvvisa lasciando tutti nell'angoscia e con una domanda pendente: perché? Il certificato di decesso parla di arresto cardiocircolatorio ma essa non chiarisce come diagnosi di morte, è...

“Far pagare spese sanitarie a chi non si vaccina: proposta oscena”. Lettera

La proposta di far pagare le cure sanitarie a chi si ammala dopo aver rifiutato il vaccino è oscena: "E le altre malattie?"

Psoriasi, nuova cura: Secukinumab risulta efficace e può arrivare presto

Psoriasi, c'è una nuova cura: Secukinumab. Finalmente, dopo tante speranze e dopo tanti falsi miti, arriva una buona notizia su una patologia della pelle che riguarda 125 milioni di persone nel mondo. Psoriasi, c'è una nuova cura che promette molto bene e, soprattutto,...

Festa riuscita? Ve la racconto io la festa: un Rave in via Garibaldi. Lettere

Gentile direttore, vorrei sapere perché tutti contribuiscono a portare avanti questa farsa degli eventi in sicurezza quando invece è solo un'attività di facciata. Situazione di questa notte: un esercito di agenti a controllare che i residenti si posizionassero diligentemente entro gli spazi...

5×1000 alla Voce di Venezia: da 16 anni ti siamo fedeli, ci meritiamo una firma?

5x1000 al nostro giornale: da 15 anni ti siamo fedeli, meritiamo una tua firma? Tu che ci leggi conosci già il nostro lavoro. Sicuramente hai già letto nostri articoli: le ultime notizie più importanti del giorno da leggere già dalle prime ore del...

Sanzione disciplinare irrogata dal datore di lavoro. L’impugnazione. I principi di immutabilità, specificità, immediatezza e proporzionalità

La Sanzione Disciplinare irrogata dal datore di lavoro. Vediamo oggi l'impugnazione della sanzione e i principi di immutabilità, specificità, immediatezza e proporzionalità

Venezia, gondoliere aggredito da turista perchè lo ha fatto scendere dalla gondola [video]

Venezia, gli anni passano ma le cose non cambiano. La cultura del turista che è convinto di entrare in una città finta, dove tutto è permesso perché "paga", non migliora. Anzi. L'ultimo episodio a dimostrazione di ciò ci è giunto in redazione...

Chi volontariamente non si vaccina ruba un pezzo di probabilità di evitare la dissoluzione del genere umano. Lettere

Con la propaganda No-Vax io non riesco a discutere né a confrontarmi perché si tratta di un Extramondo *(una specie di Vandea del XXI secolo)* nel quale non riesco neanche a respirare. La Storia non si muove in senso vettoriale ma circolare...

Il Comune contesta la cassettina per i libri gratis, Ticozzi: “Da premiare, non sanzionare”

Il Comune di Venezia contesta al bookcrossing l'occupazione di suolo pubblico. Ticozzi: "iniziativa da premiare non da sanzionare".