6 C
Venezia
giovedì 02 Dicembre 2021

Psg nei guai con la Uefa, ha barato nel fairplay finanziario? Potrebbe essere esclusa dalle Coppe

HomeCalcioPsg nei guai con la Uefa, ha barato nel fairplay finanziario? Potrebbe essere esclusa dalle Coppe
la notizia dopo la pubblicità

ibrahimovic paris saint germain psg gol acrobazia in volo

Il cosiddetto ‘fairplay finanziario’ è quel meccanismo fortemente voluto da Platini e dall’Uefa che impone alle squadre di calcio di mangiare con quello che si produce, vieta, cioè, di spendere di più di quanto la società guadagna.

Una regola facilmente osservabile in tempi di austerity, ma che il Paris Saint Germain potrebbe aver barato.
Il Psg in giugno 2011 è stato rilevato dalla Qatar Investment Authority, ed ha dato carta bianca a Leonardo, strappandolo all’Inter, per affidargli l’incarico di direttore sportivo. Nel 2011 erano arrivati fra gli altri Sirigu, Ménez e Pastore, nel gennaio 2012, a metà campionato, ecco la scelta di Ancelotti come allenatore, con l’aggiunta di Thiago Motta. Poi a giugno gli acquisti di Lavezzi, Thiago Silva e Ibrahimovic e nel 2013, l’ultimo grande colpo di Leonardo, che poi si sarebbe dimesso: Cavani dal Napoli.

Ma da dove deriva tanta abbondanza?

Il Psg ha un contratto di sponsorizzazione con la Qatar Tourism Authority, società legata agli emiri proprietari della squadra. Il contratto porta nelle casse una cifra vicina ai 200 milioni all’anno.

L’Uefa è però convinta che si tratti di una cifra fuori mercato come sponsorizzazione e che serva a fornire nuovi capitali da investire sul mercato e sul fronte-ingaggi.

Conclusioni? Ci sarà un’indagine interna dell’organo di disciplina dell’Uefa che, in linea teorica, potrebbe portare all’esclusione del Psg dalle coppe europe, ma è un’ipotesi più che remota.
Come dimostrare, infatti, che si deve rifiutare un contratto di sponsorizzazione particolarmente vantaggioso per una squadra costruita per i più alti palcoscenici del calcio che porta enormi ritorni d’immagine?

Mattia Cagalli

[15/04/2014]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

“Alle vetrerie di Murano 3 milioni, anche ai furbetti, quelli che evadono milioni di euro”. Lettere

In riferimento all'articolo: "Fornaci di Murano ‘salvate’ dalla Regione". Lettere al giornale. Io penso che: …ma come, le vetrerie di Murano vengono finanziate con tre milioni di euro, dopo che più di qualcuna, da quanto leggo su quotidiani locali,   è stata “pizzicata” ad...

“Venezia ‘Non è ecologica’, si può tranquillamente morire di smog”. Di Michele De Col (*)

Ancora una volta Venezia viene estromessa da qualunque provvedimento contro lo smog : natanti e navi possono continuare ad inquinare nonostante i valori ambientali siano spesso peggiori della terraferma! Chi tutela la salute di veneziani e ospiti in centro storico? Nessuno !

“No al vaccino perché…”. Parla l’infermiere di Rianimazione: “Ecco le mie ragioni”

Troppo spesso si entra nel merito dei giudizi sul perché una percentuale di operatori sanitari rifiuti il vaccino anti-covid (non tutti i vaccini, si badi bene, essi non sono no-vax). Ecco le loro motivazioni espresse da un 'addetto ai lavori'. Gli si deve, quantomeno, l'opportuna libertà di parola, che tutti gli altri dovrebbero quantomeno fronteggiare con disponibilità all'ascolto. Questo significa essere informati.

Malattia durante le ferie del lavoratore dipendente. Che fare?

Innanzitutto, ringrazio la Voce di Venezia per avermi concesso questa rubrica in materia di diritto del lavoro. Sovente i media menzionano parole come TFR, licenziamento per giusta causa, parasubordinazione, contratti collettivi e infinite altre, dando per scontato il loro significato. In realtà,...

A Venezia siamo scortesi? Gravissima protesta di una ragazza arrivata a detestare i veneziani

Venezia ospita fra i 23 e i 25 milioni di visitatori all’anno. A questi vanno sommati i "gitanti giornalieri" (con treno e auto) e poi i circa 3 milioni l'anno di cosiddetti «falsi escursionisti» (chi pur visitando la città pernotta...

“Controlli Actv alle 7 del mattino per chi va in ospedale, ma non avete altri?”. Lettera

Controlli Actv in motoscafo: controllori alle 7 del mattino due fermate prima di quella dell'Ospedale. Ma volete dirmi che non avete proprio altri o altro da controllare? Settimana scorsa - purtroppo - mi sono dovuta recare per qualche mattina consecutiva all'Ospedale Civile...

“Limitare il turismo per una ristretta parte di residenti di Venezia? Follia”. Lettere

"L'unica ricchezza per Venezia è il turismo e un turismo molto sostenuto è l'unico che può dare delle entrate a tutti".

“Vi invidio colleghi sospesi, passerete Natale a casa”: la lettera di una dottoressa in prima linea. Di Andreina Corso

Lettera di una dottoressa che combatte il Covid in prima linea ai colleghi sospesi: "Passerete Natale con i cari e poi tornerete al lavoro"

Venezia? Città invivibile per tutti. Lettere

In risposta a: “L’esodo da Venezia c’è ma è voluto e alcune categorie sono privilegiate”. La città è invivibile per tutti. Molti anziani non possono più muoversi di casa poiché quasi tutti gli appartamenti a Venezia non sono dotati di ascensore, c’è il...

Rottweiler libero in spiaggia azzanna una donna, paura a Jesolo

Il rottweiler ha attaccato e affondato i denti al polso della malcapitata che cercava proprio in questo modo di "parare il colpo".

G 20 a Venezia: città indifferente o infastidita

G 20 a Venezia: città e cittadini indifferenti o infastiditi, altro che occasione internazionale per mettere in mostra la città. In linea generale l'umore è irritato, gli incassi non sono all'altezza delle aspettative, il continuo sorvolo degli elicotteri, necessari alla sicurezza,...

Identificata baby gang che terrorizza Venezia e Mestre. Brugnaro: “Abbiamo 27 nomi”

Il sindaco di Venezia conferma quanto era nei dubbi e nei timori della gente comune: sono tanti e due-tre, verosimilmente i "capi", sono molto, molto pericolosi. "Sappiamo chi sono. Abbiamo 27 nomi. Due o tre sono particolarmente pericolosi. Mi auguro che qualcuno...