1.2 C
Venezia
martedì 07 Dicembre 2021

Piazzola sul Brenta, bambino di due anni a piedi di notte sulla Valsugana

HomeNotizie VenetoPiazzola sul Brenta, bambino di due anni a piedi di notte sulla Valsugana
la notizia dopo la pubblicità

statale valsugana

Si è svegliato, ha approfittato della finestra un po’ aperta ed è uscito per sgranchirsi le gambe, incapace di dormire. Questi i gesti compiuti da un bambino di due anni, che ieri notte, intorno alle 2 circa, svegliatosi ha pensato di fare una passeggiata, ma niente po po’ di meno che sulla Sr 47 Valsugana.

Sebbene fosse un’ora tarda, sulla statale che è molto trafficata, non è proprio l’ideale avventurarsi a piedi, soprattutto se a farlo è un bambino piccolo e da solo. È stato grazie alla segnalazione di un automobilista preoccupato, che i il bambino è sano e salvo.

Il piccolo, residente con la famiglia in una frazione di Piazzola sul Brenta (Pd), svegliatosi nel suo lettino, ha girovagato per la casa e poi ne ha approfittato della porta finestra, lasciata aperta dai genitori, ed è uscito a fare quattro passi.

Coraggioso e incurante dei pericoli, si è diretto verso la Sr 47 Valsugana ed ha iniziato a camminare tranquillamente sull’asfalto, finendo anche più volte nel centro della carreggiata.

Prima dell’automobilista, che ha poi lanciato l’allarme, anche una donna che si trovava a passare di lì con l’auto, ha testimoniato di aver visto il bambino gironzolare.

L’avventura del bimbo, per fortuna è terminata con un lieto fine. Sul posto è arrivato il luogotenente dei Carabinieri, Pietro Ligorio, che assieme ai colleghi ha citofonato ad ogni campanello della case vicine, riuscendo ad individuare la famiglia. Ora l’autorità giudiziaria stabilirà se nei confronti dei genitori debbano scattare dei provvedimenti.

Redazione

[06/06/2014]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

Reliquie Santa Lucia da Venezia alla Sicilia con assistenza della Polizia

Santa Lucia da Venezia alla Sicilia Domenica 14 dicembre, la Polizia di Stato accompagnerà “Santa Lucia” nel suo prossimo viaggio in Sicilia. Alle 7:30 del mattino le spoglie della Santa saranno portate, con imbarcazioni della Polizia di Stato, dalla basilica dei Santi Geremia...

Accattoni e abusivi molesti, ora basta: denuncio chi non fa nulla

Ennesimo caso di accattonaggio molesto accorso tra campo san Cassian e Rialto ad opera di clandestini o rifugiati che vengono lasciati liberi di circolare pur essendo ospitati nelle cooperative e nei centri di accoglienza coi noti sussidi pagati dai contribuenti. E'...

La Venezia Scomparsa: Molin e il Ponte dei Giocattoli. I ricordi, la chiusura: incontro con Federico, l’ultimo gestore, 12 anni dopo

Il negozio Molin, conosciuto da tutti i veneziani tanto da aver ribattezzato “il Ponte dei Giocattoli”, non rappresentava per me un semplice, piacevole prolungamento del percorso mattutino, ma un vero e proprio luogo dei sogni a due soli passi da casa. La...

Santa Margherita (Venezia) e degrado: i residenti reagiscono

Degrado notturno in Campo santa Margherita: i residenti reagiscono. La pandemia l’aveva rimossa quella sgradevolezza di sapere e vedere un campo vivo, abitato dai residenti, amato per la sua solarità conviviale, trasformarsi nella notte in un deposito di rifiuti, di bottiglie e...

Ovovia, il Comune di Venezia vuole i danni (video della traversata)

L’Ovovia del Ponte di Calatrava e la sua rimozione: il Comune chiama in causa per danni i progettisti e le imprese costruttrici.

“Si parla tanto di spopolamento di Venezia, ma la città perde meno abitanti di prima”. Lettere

In riposta alla lettera: "Le colpe dei veneziani e dei 'venezianassi' ". Vedo, purtroppo, che ancora una volta si punta il dito contro questo mostro delle locazioni turistiche senza mai vedere tutto l’insieme. Chiedo al prof. Mozzatto che faccia meglio i compiti prima...

Moighea, a Venezia si canta una nuova canzone. VIDEO

Moighea, a Venezia si canta una nuova canzone. In rima, con una melodia orecchiabile e quell'ironia tipica del dialetto veneziano. La cornice e lo sfondo sono proprio la città, in questa estate 2021: un anno e mezzo di emergenza sanitaria da...

A Venezia tutti stipati dentro i vaporetti, e l’intesa ancora non c’è

Venezia, il desiderio di visitarla. Venezia, la sua tenuta, Venezia e la strategia dei trasporti che tenta di dar risposta alle esigenze di spostamento a quanti, veneziani e turisti cercano di raggiungere un vaporetto o un motoscafo, facendosi largo a gomitate...

G 20 a Venezia: città indifferente o infastidita

G 20 a Venezia: città e cittadini indifferenti o infastiditi, altro che occasione internazionale per mettere in mostra la città. In linea generale l'umore è irritato, gli incassi non sono all'altezza delle aspettative, il continuo sorvolo degli elicotteri, necessari alla sicurezza,...

Morto turista tedesco, dipendente del campeggio di Cavallino indagato

Morto il turista tedesco ricoverato all'Angelo dopo un litigio in un camping di Cavallino-Treporti, il dipendente ritenuto responsabile potrebbe a momenti essere accusato di omicidio In base alle risultanze d'indagine, infatti, la Procura della Repubblica deciderà nelle prossime ore se indagare l'aggressore...

“Venezia va rispettata, chiediamo ai veneziani il permesso per vederla”. Lettere

"Venezia va rispettata così come i veneziani...". Il senso di chiedere "permesso" segno implicito di rispetto quando si va in casa d'altri

Mestre, palpano il sedere alla moglie. Marito li redarguisce e viene picchiato anche se ha la figlia in braccio

Il padre di famiglia ha rinunciato a fare denuncia temendo che, a causa delle leggi attuali, i balordi sarebbero tornati presto in strada e avrebbero potuto decidere di andarlo a cercare per vendicarsi