Pellestrina, emergenza terminata ma c’è chi continua ad abbandonare rifiuti

ultimo aggiornamento: 10/02/2020 ore 16:30

267

pellestrina emergenza terminata ma rifiuti abbandonati

A Pellestrina continuano a essere conferiti rifiuti di ogni tipo nei cassonetti per la raccolta di ramaglie, sfalci e potature di piante.

Inoltre, molti rifiuti – anche ingombranti – vengono abbandonati nelle vicinanze delle campane della raccolta differenziata o dei cassonetti del rifiuto secco.


L’emergenza dei mesi scorsi, legata alla raccolta dei materiali danneggiati dall’alta marea, si è conclusa già da tempo e quindi non ci sono motivi per giustificare questo tipo di comportamenti che saranno sanzionati degli ispettori di Veritas, i quali stanno già ispezionando l’intera area di Pellestrina.

Veritas invita i cittadini a non abbandonare in strada rifiuti o altri materiali, ma di utilizzare in modo corretto i contenitori per la raccolta differenziata, del secco e della raccolta di ramaglie, sfalci e potature di piante.

I rifiuti e gli oggetti ingombranti, esclusivamente di origine domestica, possono essere eliminati con il servizio a domicilio su appuntamento, gratuito fino a un metro cubo di volume (ad esempio, una lavatrice, un frigorifero oppure una poltrona), chiamando il numero verde 800.811333 (da lunedì a venerdì, dalle 8.30 alle 12.30) oppure inviando una email a voluminosi ( lido@gruppoveritas.it ) .


TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here