COMMENTA QUESTO FATTO
 

Cameraman di Canale 68 aggredito a sprangate per servizio su albergo che ospita profughi

Un cameraman televisivo, Paolo Gasparella, 36 anni, è stato aggredito e picchiato con una spranga nel primo pomeriggio di oggi all’esterno dell’albergo Duca D’Este di Santorso (Vicenza), che da mesi ospita diverse decine di profughi.

Il tecnico, residente a Valdagno (Vicenza), dipendente di un’emittente locale, Canale 68 Veneto, di Spagnago di Cornedo (Vicenza) era giunto sul posto per effettuare delle riprese dell’edificio: protagonista del gesto di violenza sarebbe un uomo dell’albergo, che probabilmente non ha gradito la presenza dell’operatore.

Secondo la denuncia effettuata dai responsabili dell’emittente televisiva, l’uomo, con la stessa arma ha poi danneggiato l’auto di Canale 68, una Fiat Panda, alla quale sono stati infranti il parabrezza, un finestrino laterale e un faro anteriore.

L’operatore è riuscito a fuggire (evitando danni alla telecamera digitale) e ha chiamato le forze dell’ordine: sul posto sono arrivati i carabinieri di Schio, che ora stanno ricostruendo l’episodio.

Paolo Gasparella è stato poi trasportato in ospedale a Santorso: per lui è stata indicata una prognosi di 5-6 giorni e dimesso dopo alcune ore.

18/10/2016

Riproduzione Riservata.

 

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here