5x1000 o cinque x mille o cinque per 1.000
5x1000 o cinque x mille o cinque per 1.000
5x1000 o cinque x mille o cinque per 1.000
10.5 C
Venezia
venerdì 23 Aprile 2021

Paolo Brosio: la fidanzata Maria Laura De Vitis, l’ex moglie, il primo matrimonio e la vita privata

HomeGrande FratelloPaolo Brosio: la fidanzata Maria Laura De Vitis, l'ex moglie, il primo matrimonio e la vita privata

Superata la sua disavventura con il coronavirus, Paolo Brosio è finalmente entrato nella Casa del Grande Fratello VIP. Molto si è detto sulla vita privata del 64enne giornalista sebbene alcuni dettagli siano ormai caduti nel dimenticatoio. Chi è la sua ex moglie? Con chi fu il suo primo matrimonio? Chi è la sua attuale fidanzata?

La prima moglie di Paolo Brosio

Non sono molte le informazioni sul primo matrimonio di Paolo Brosio. Tutto ciò che emerge è che il giornalista sposò in chiesa Serenella Corigliano dalla quale poi divorziò.

Gretel Coello, la seconda moglie di Paolo Brosio

Dopo due anni di fidanzamento nel settembre 2004 Paolo Brosio si unì con rito civile alla modella cubana Gretel Coello. La cerimonia fu organizzata a Stazzema, nei pressi di Lucca, seguita da una festa a Livignani alla quale parteciparono Emilio Fede in veste di testimone dello sposo oltre a Daniela Santanchè, Marcello Lippi e Flavio Briatore con i quali gestiva i bagni e la discoteca Twiga a Forte dei Marmi.

Tuttavia anche con la seconda moglie emersero tensioni e la coppia si divise nel 2008. Ecco come il giornalista spiegò a La Stampa nel 2009 i motivi della separazione: “Mia moglie era incinta di un altro, uno che conoscevo, che vedevo tutti i giorni sulla mia spiaggia”.

Paolo Brosio si riferiva a Davide Cinotti, cliente del suo stabilimento balneare e padre del figlio avuto poi da Gretel Coello. Ma in un’intervista rilasciata nel 2010 si attribuì gran parte delle responsabilità. “Onestamente devo riconoscere che la fine del nostro matrimonio è dipesa soprattutto da alcuni miei comportamenti – spiegò a Io Acqua e Sapone – ero troppo superficiale nell’approccio ai valori, li trattavo alla stregua di un servizio televisivo o di una partita di calcio, senza rendermi conto che si possono ferire le persone”.

Il giornalista ha proseguito: “Ricordo che dopo una festa di compleanno di mia moglie me ne andai in giro a fare il deficiente con i miei amici come quando ero ragazzo, dicendole che ero andato a lavorare. Lei è stata in pensiero tutta la notte e quando la mattina sono tornato non riuscivo a stare in piedi. Un’altra cosa che la mia ex moglie mi rimprovera è di non essere mai andato a trovarla a Cuba, il suo Paese natale. L’ho fatto solo dopo che mi ha lasciato, per tentare di recuperare, ma ormai era tardi”.

Paolo Brosio ha ripercorso quel periodo difficile citando la morte del padre e l’incendio del Twiga (avvenuti però rispettivamente nel 2004 e nel 2003) che lo portarono a “lasciarsi andare”. “Mi sono fatto male con il divertimento – ha raccontato a La Stampa – l’unica donna che ho amato mi umilia? E io mi vendico con decine di ragazze, senza neppure chiedere come si chiamano. E con loro è arrivato il resto: l’alcol, lo stordimento, la droga. La cocaina è terribile: ti fa sembrare possibili cose che non potresti neanche immaginare”.

La conversione di Paolo Brosio

“Avevo oltrepassato ogni decenza e moralità, tuffandomi nel sesso, nell’alcool e nella droga – ha spiegato a Io Acqua e Sapone – Ero veramente distrutto, fino a quando… ci fu quella sera benedetta…”. Era il 3 gennaio 2009 e il giornalista si trovava a Torino coinvolto a quanto pare in un festino (o, come l’ha lui stesso definito, “un’org*a”). A La Stampa ha confidato: “quella mi è come esploso il petto, sentivo il cuore che pompava da matto. Solo che non era il cuore, era la coscienza: una voce, dentro, diceva ‘prega, di’ l’Ave Maria’. Ero sconvolto, anche perché tutto succedeva in un momento di divertimento esasperato”.

Paolo Brosio scappò urlando che “la festa era finita” e il giorno dopo si recò al santuario della Consolata dove incontrò Don Ferruccio, “uno degli strumenti” che Dio avrebbe “regalato alla sua salvezza”. Il giornalista si confessò e gli raccontò tutta la sua vita parlandogli della droga, delle donne e di quando al liceo portò la sua fidanzata ad abortire. “Non lo sapeva nessuno, neanche mia mamma”.

Dal 2 febbraio iniziò a frequentare Medjugorie diventando un devoto della fede cattolica e in modo particolare della Madonna.

Paolo Brosio e Ania Goledzinowska

Già ad agosto del 2009 Paolo Brosio venne paparazzato insieme a quella che Tvblog definì la sua “nuova madonna polacca”: si trattava di Ania Goledzinowska, modella classe 1982 che il giornalista confermerà in seguito essere la sua fidanzata.

Secondo La Gazzetta del Mezzogiorno “fu lei la ‘donna-regalo'” che nel 2008 uscì dalla torta del 72esimo compleanno di Silvio Berlusconi “con un costume che lasciava poco spazio all’immaginazione”. E dopo aver collezionato flirt “celebri” con Cristiano De André, Antonio Zequila e il nipote del Cavaliere Paolo Enrico Beretta, il cambio di vita.

Fu l’incontro con Brosio a suggerirle la fede, e Ania rispose chiudendosi per due anni in un convento a Medjugorie. Nel 2014 sposò l’imprenditore Michele Doto dal quale divorziò per avvicinarsi proprio al giornalista.

La modella non consumò con Brosio alcun rapporto fisico, si dice, in attesa che il matrimonio con la prima moglie fosse annullato.

Maria Laura De Vitis, attuale fidanzata di Paolo Brosio

Poco prima del suo ingresso al Grande Fratello VIP, il giornalista ha dichiarato di “non vedere una donna da più di 50 giorni” avvalorando quindi la tesi che lo vedrebbe “single” e non più fidanzato con Ania Goledzinova. Ma ecco il colpo di scena svelato da Giornalettismo.

Dopo la degenza in ospedale Paolo Brosio avrebbe passato alcuni giorni a Roma in compagnia della giovane modella e influencer Maria Laura De Vitis. L’interessato avrebbe confidato di essere “innamorato perso” confermando quindi che la 22enne sarebbe la sua attuale fidanzata. E nonostante sui social non ci siano “scatti di coppia”, la ragazza non ha smentito l’indiscrezione.

Secondo Giornalettismo la notizia sarebbe “arrivata anche alle orecchie della mamma di Brosio” che avrebbe mostrato fastidio per il fatto “che tra il figlio e Maria Laura ci siano quasi quarant’anni di differenza”.

A parlare della liaison ci ha pensato anche Gabriele Parpiglia dichiarando a Casa Chi: “Lungo periodo di astinenza? Fake, ve lo dico subito: si tratta di una fake. Paolo Brosio ha una storia con una ragazza che si chiama Maria Laura, ed è molto più giovane di Paolo Brosio stesso”.

Considerando che il neo-concorrente ha dimostrato una particolare attenzione anche per Dayane Mello, ci si chiede davvero come andrà a finire.

Marie Jolie

Data prima pubblicazione della notizia:

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

notizie della settimana di Venezia dopo la pubblicità
spot
Advertisements
sponsor