7 C
Venezia
domenica 28 Novembre 2021

Moretti (PD): “Il dramma della vedova Benvegnù caso grave di malasanità”

HomeOspedaliMoretti (PD): "Il dramma della vedova Benvegnù caso grave di malasanità"
la notizia dopo la pubblicità

Moretti (PD): "La Regione crei un fondo per sostenere i familiari delle vittime delle valvole killer"

Moretti (PD): "Il dramma della vedova Benvegnù caso grave di malasanità"

“Quanto sta accadendo alla vedova Benvegnù è vergognoso: oltre alla tragedia di aver perso il marito di soli 52 anni per l’impianto di una valvola cardiaca difettosa, adesso arriva la beffa con la richiesta di restituire il risarcimento all’ospedale di Padova. Si tratta di un gravissimo caso di malasanità e che non può lasciarci indifferenti”. A dirlo è Alessandra Moretti (a destra nella foto), consigliera del Partito Democratico a proposito del nuovo dramma che sta vivendo Margherita Sambin, moglie di Antonio Benvegnù, scomparso nel febbraio 2002 e prima vittima delle cosiddette ‘valvole killer’.

Dopo aver ottenuto un risarcimento di 100mila euro, in seguito ad una intricata e per certi versi incomprensibile vicenda giudiziaria, ora la signora Benvegnù deve restituire quei soldi. Oggi la consigliera regionale ha incontrato la moglie e la figlia di Antonio Benvegnù alle quali ha confermato l’intenzione di chiedere che la Regione preveda in questo bilancio risorse da destinare alle vittime delle valvole killer.

“La scorsa settimana sono stata ricoperta di insulti per aver criticato la presunta eccellenza della sanità veneta, declassata dal ministero della Salute. Purtroppo – conclude Moretti – questa vicenda ci ricorda come i casi di malasanità non siano così rari. Chi fa politica confrontandosi con i cittadini che per ragioni di salute frequentano le nostre strutture ha il dovere di contribuire, pure con le proprie critiche, a migliorare la situazione. Nel rispetto anche di chi opera nel settore con impegno, competenza, passione e serietà. Ed è la grande maggioranza”.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

“Famiglie Veneziane Rovinate dagli Affitti Turistici”: un sondaggio per conoscersi e un comitato per il sostegno

Tra il serio e il faceto, “Tutta la Città Insieme!” lancia il Comitato FaVeRAT - “Famiglie Veneziane Rovinate dagli Affitti Turistici”. Per aderire, chiede di rispondere ad un sondaggio ed inviare racconti su come si convive con strutture ricettive nel proprio condominio...

Storia di un albero. Oggi abbattuto in funzione di chissà quali esigenze, San Basilio è meno bella ora

"È stato un uomo, più di settant’anni fa a impiantare quel pioppo su quell’angolo di San Basilio. Quell’uomo era mio padre. Mia madre diceva a noi figlie, quello è l’albero che ha fatto nascere vostro padre e noi ai nostri figli, quello è l’albero che ha impiantato il nonno e i figli ai loro figli, quello è l’albero del bisnonno..."

Viale San Marco, a Mestre, perde la sua storica pasticceria Corona

La Pasticceria Corona, di Raffaella e Fabio, fino ad oggi a Mestre, in Viale San Marco, si trasferisce a Fossalta di Piave.

Venezia, come si aggirano i divieti. Anziani che fingono stretching, passeggiate di coppia, di gruppo, ecc

Un normale pomeriggio veneziano primaverile, come se il coronavirus non esistesse. È questa la situazione di venerdì 10 aprile incontrata scendendo a piedi da Sant'Elena dove il parco è ancora quasi normalmente frequentato anche da bimbi con genitori. In via Garibaldi,...

Le colpe dei veneziani e dei ‘venezianassi’. Lettere

In merito alla "lettera al giornale":  “Venezia è destinata a diventare un museo, fatevene una ragione”

Prepensionamento dipendenti pubblici, cammino difficile

Il ministro Madia ha cominciato a scontrarsi con visioni opposte al suo piano e la strada che porta al prepensionamento dei dipendenti pubblici non è per niente in discesa. Stefania Giannini, ministro per l'Istruzione le risponde: «Un sistema sano non ha bisogno...

L’autopsia dovrà chiarire perché è morto a 31 anni: non si è più svegliato dopo il vaccino

Mattia Brugnerotto è morto il giorno dopo l'iniezione. Si era sottoposto a dose unica del vaccino, andato a letto non si è più risvegliato.

Mestre, “prego biglietto”, tunisino fa il finimondo. Pugni e sputi: colpito anche infermiere del Suem. In tasca il foglio di Via

Tunisino violento da in escandescenze per i controlli anche dopo l'arrivo dei poliziotti.

Jesolo: cani in spiaggia, perché in pochi rispettano le regole? Perché nessuno le fa rispettare?

Come ogni anno, decido di trascorrere qualche giorno di vacanza a Jesolo con la mia compagna e il nostro bimbo di un anno e mezzo. Dato che non abbiamo esigenze particolari, andiamo in spiaggia libera, in modo da avere più spazio...

Green Pass obbligatorio: quali sono le regole

Green Pass obbligatorio, la guida: tutte le regole. Dove non si entra senza, come procurarselo, quanto dura, ecc...

L’autopsia dovrà chiarire perché è morto a 31 anni: non si è più svegliato dopo il vaccino

Mattia Brugnerotto è morto il giorno dopo l'iniezione. Si era sottoposto a dose unica del vaccino, andato a letto non si è più risvegliato.

Pensioni, novità in vista: Quota 41, Lavoratori fragili e Opzione donna

Pensioni: novità all'orizzonte in campo previdenziale. Tanta la carne al fuoco con una nuova "faccia" per l' Ape social e una nuova "Quota 41", ma non per tutti, e una certezza: si va verso la proroga per l' Opzione donna.