-2.9 C
Venezia
giovedì 28 Gennaio 2021

Mestre. Anziana cade per le radici dell’albero, l’assicurazione: “Colpa sua”. Si va in causa

Home Il caso Mestre. Anziana cade per le radici dell'albero, l'assicurazione: "Colpa sua". Si va in causa
sponsor

Mestre. Anziana cade per le radici dell'albero, l'assicurazione: "Colpa sua". Si va in causa

sponsor

Mestre. Una signora scivola e cade su una radice affiorante dalla strada coperta di foglie e si frattura un braccio ma per la compagnia assicurativa era lei che doveva stare più attenta: “Doveva vederla”.

commercial

L’incidente è accaduto per una radice affiorante dall’asfalto ma completamente coperta dalle foglie. Dopo l’incidente il Comune di Venezia installa un cartello di pericolo ad hoc, ammettendo dunque il problema, ma per la sua compagnia di assicurazione la colpa è solo della malcapitata.

La signora è un’anziana trevigiana che ha chiesto di essere risarcita dal Comune di Venezia
per le gravi lesioni riportate con la caduta almeno per le spese sanitarie sostenute, ma in presenza di una tale contrapposizione l’evoluzione della vicenda potrà essere solo con un’inevitabile causa civile.

Corte Corallina, a Mestre, nel quartiere San Giuliano, teatro dell’infortunio avvenuto il 30 aprile 2018 alle ore 10 del mattino. Da quasi un anno e mezzo la signora, oggi settantottenne, che risiede in un comune del Trevigiano confinante con la provincia di Venezia, assieme all’assistenza di Studio3A-Valore S.p.A. a cui si è affidata, stanno lottando per ottenere un equo risarcimento per il grave infortunio.

L’anziana, con una sorella e una nipote, stava andando a trovare un’altra sorella, che abita appunto in Corte Corallina: appena scesa dall’auto, il patatrac. La donna ha incocciato il piede con la radice di un grosso albero che sporgeva notevolmente dalla strada ma del tutto occultata da un tappeto di foglie, ed è rovinata per terra con conseguenze pesanti. Si sarebbe poi scoperto che nello stesso luogo si erano già verificate alte cadute sul genere.

L’ambulanza è arrivata, allertata dalle sue congiunte e da alcuni residenti, e la pensionata è stata trasportata in ambulanza all’ospedale dell’Angelo dove le hanno riscontrato la frattura dell’ulna e la lussazione del gomito: si è dovuta sottoporre a un intervento chirurgico in cui le sono state applicate una placca e delle viti. Poi è stata ricoverata per quasi due settimane, ha dovuto portare a lungo un tutore e poi effettuare una lunga riabilitazione. Un percorso lungo e difficile.

La signora, per essere risarcita, si è quindi rivolta, attraverso la responsabile dei consulenti personali per i sinistri gravi, Daniela Vivian, a Studio3A-Valore S.p.A., società specializzata a livello nazionale nel risarcimento danni e nella tutela dei diritti dei cittadini, la quale, acquisita tutta la documentazione, ha subito presentato una richiesta danni al Comune di Venezia proprietario della strada.

Il Comune di Venezia ha aperto il sinistro presso la propria compagnia assicurativa per la responsabilità civile verso terzi e in seguito ha anche provveduto a rattoppare l’asfalto danneggiato nel punto incriminato. Non bastasse, l’amministrazione veneziana ha anche provveduto ad apporre un cartello di avviso del pericolo per “radici affioranti”.

L’assicurazione, nonostante questa implicita ammissione di colpa e tutte le testimonianze addotte per comprovare l’episodio, ha inspiegabilmente risposto “no” a tutte le richieste di risarcimento presentate da Studio 3A per conto della propria assistita, asserendo che l’insidia era ben visibile, tanto più di giorno, come se le foglie che la nascondevano non contassero.

Non è certo una novità quando un’assicurazione cerca di non risarcire, La povera anziana non dovrà però scoraggiarsi in quanto è già pronta la citazione in causa nei confronti del Comune di Venezia e della sua compagnia.

“Non chiedo la luna – fa sapere l’interessata -, ma almeno le spese mediche sostenute”.

sponsor

TEMI PIU' RICERCATI

sponsor

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

sponsor

Altri titoli

Oltre 400 daspi a Venezia nel 2020, ritirate 83 patenti

Oltre 400 daspi urbani a Venezia nel 2020. Il Comando generale della Polizia locale di Venezia informa che, in occasione della festività di San Sebastiano,...

Venezia rialza la testa: si girano tre film

Venezia rialza la testa, al via le produzioni cinematografiche in città. Ciak, si gira. La laguna vuota e semideserta diventa un...

Crolla a terra a San Giovanni Grisostomo, malore fulminante

Verosimile malore fulminante a San Giovanni Grisostomo, a Venezia, ieri sera. Un uomo che stava passeggiando è improvvisamente crollato a terra probabilmente colto da un...

Altro bambino di 9 anni muore con la corda al collo. Social, sfida, gioco: qual è la matrice di questa follia?

Un altro bambino, questa volta di 9 anni, è morto impiccato in casa. Espressione dura che descrive tutta la crudezza di questa follia che...

Fiala vuota riempita con fisiologica e usata per vaccinare ancora. L’azienda : un errore

Fiala vuota riempita con fisiologica e usata per vaccinare ancora. Un mero "errore materiale" secondo la spiegazione. Uno scambio di fiale? Una cosa così. E' successo...
commercial

Coronavirus Venezia, curva rallenta. Addio al gestore della Latteria Popolare, 57 anni

Coronavirus Venezia con la curva che rallenta, finalmente. Si spera diventi presto possibile dimenticare i giorni in cui si superavano i 500 nuovi contagi in...

Incidente con lo scooter sul Ponte della Libertà: residente a Lido ricoverato in gravi condizioni

Incidente con lo scooter giovedì pomeriggio sul Ponte della Libertà. Un uomo di 57 è ricoverato in gravi condizioni a Mestre. Diverse le ipotesi della...

Trovato morto nel letto d’ospedale dopo l’intervento al piede

Trovato morto nel suo letto d'ospedale dopo l'intervento al piede. E’ successo il 19 gennaio all'ospedale di Mirano: un uomo di 72 anni, Luigi Geretto,...

Covid: pazienti morti per colpa del medico? Dottore arrestato per improprio uso farmaci

Pazienti morti non per il Covid ma per colpa del medico? Un dottore è stato arrestato e posto agli arresti domiciliari per questa ipotesi. Va...

Concorso Letterario de “La Voce di Venezia”. Prima edizione: “Racconti in Quarantena”. La classifica

» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati
sponsor

Coronavirus Venezia, la seconda ondata si sta ritirando

Coronavirus Venezia e provincia, la seconda ondata da segni di regressione. Il primo segno si può interpretare con il tasso di occupazione dei posti letto. I...

Giovane fermato alla guida, ma non ha mai preso la patente. In auto droga e Taser

Compagnia Carabinieri di Venezia Mestre attenta e presente nei controlli coordinati del centro città e periferia. Tra i vari reati accertati ieri la condotta grave...

All’esame di guida con l’equipaggiamento da spia: due suggeritori fuori davano risposte

A quanto pare in questo periodo gli stranieri le studiano tutte per superare l'esame di scuola guida senza la fatica di imparare. Dopo il nigeriano...

Il virus si fa ancora sentire: +14 terapie intensive. Esperto: un altro stop sarebbe meglio

Andamento Covid oggi: il virus si fa ancora sentire. +11.629 casi e 299 i morti in 24 ore. +14 i ricoveri nelle terapie intensive. Gli...

Chi mi ha chiamato? Di chi è questo numero?

Chi mi ha chiamato con questo numero? Ecco le informazioni sul numero comunicate dagli altri utenti...
commercial

Andamento pandemia: casi in crescita oggi del 50%

Andamento pandemia in piena fase altalenante. Dopo un trend che tutti avevano definito 'di regressione' tornano ad aumentare i numeri oggi. Sono 15.204 i test...

L’Isola dei Famosi 2021, i concorrenti: indiscrezioni su 47 possibili naufraghi

Il Grande Fratello VIP non è finito, anzi, ancora non è chiaro quando andrà in onda la finale. Nel frattempo già si parla del...

Anziana in stato confusionale voleva buttarsi in acqua di notte alle Fondamente Nove

Delicato intervento della Polizia di Stato alle tre di notte tra domenica e lunedì. Il soccorso ha riguardato una anziana signora che sembrava volersi buttare...

Tagli agli stipendi per pandemia, dipendenti Actv sul piede di guerra

Tagli agli stipendi Actv a causa della pandemia. In realtà, non veri e propri 'tagli', bensì voci integrative che non possono più essere assicurate. Si...

Piazza Ferretto: sfonda vetrina con un tombino per rubare bottiglie esposte

Una pattuglia del Reggimento Lagunari Serenissima, impegnata nel servizio Strade Sicure, ha bloccato ieri sera un uomo che dopo aver sfondato la vetrina di...
sponsor
error: Contenuto coperto da Copyright. Ogni trasgressione verrà perseguita a termini di legge. Questo messaggio costituisce informativa, l\'interessato del plagio non potrà quindi invocare la \"buona fede\" ai sensi di Legge.