19.8 C
Venezia
mercoledì 28 Luglio 2021

Farmacista si accascia e muore. Dramma in farmacia

Homemorte improvvisaFarmacista si accascia e muore. Dramma in farmacia

Farmacista si accascia e muore. Un dramma inspiegabile e inconcepibile quello avvenuto giovedì pomeriggio.
Maurizio Pavanello, 60 anni, un professionista conosciuto e stimato da tutti con il suo camice bianco, improvvisamente si è accasciato mentre si trovava in servizio e non si è più ripreso.
La tragedia è avvenuta a Sottomarina, in via Vespucci, attorno alle 18 di giovedì pomeriggio.

 

 

Il farmacista è spirato verosimilmente per un infarto fulminante, senza che prima si fossero verificati segni premonitori, senza che l’uomo avesse manifestato disturbi o fosse in cura per patologie relative.
Il dottor Maurizio Pavanello era titolare assieme alla moglie del negozio, la parafarmacia San Martino in via Vespucci.
Il farmacista ha accusato un malore improvviso, si è sentito male inaspettatamente mentre era al lavoro.
Nello spazio di una manciata di secondi si è accasciato a terra e, praticamente subito, ha perso conoscenza.

 

 

L’uomo è stato soccorso immediatamente mentre l’autoambulanza del 118 giungeva in pochi attimi. Sono state tentate tutte le manovre rianimatorie, purtroppo il sessantenne non ha più ripreso conoscenza.
Il medico del Suem, alla fine, ha dovuto dichiarare il decesso. “Arresto cardiocircolatorio” il motivo dello stesso per quanto è stato possibile osservare.

Maurizio Pavanello era originario di Cavarzere. A Chioggia aveva aperto due farmacie con la moglie. Tutti quanti lo hanno conosciuto lo ricordano come una persona sempre gentile e disponibile, oltre che un professionista attento e preparato.

Il dottor Maurizio Pavanello lascia un grande vuoto nella comunità che ora idealmente, con centinaia di messaggi di cordoglio, si stringe alla moglie e alle due figlie per la grave perdita.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

4 persone hanno commentato. La discussione è aperta...

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie e speriamo che tu possa tornare a trovarci presto, in modo da poterti essere ancora utili con il nostro giornale libero e gratuito.