mercoledì 19 Gennaio 2022
0.6 C
Venezia

L’Rt del Veneto è vicino alla zona arancione. Si spera da lunedì. Zaia: «Vaccinare anche in strada se necessario»

Homezona rossaL'Rt del Veneto è vicino alla zona arancione. Si spera da lunedì. Zaia: «Vaccinare anche in strada se necessario»

Da lunedì a venerdì della prossima settimana, secondo la legge nazionale andrà in arancione in automatico tutta Italia (tranne chi è è in fascia rossa), mentre Pasqua e festivi tutti saranno rossi. Il Veneto ha l’Rt al limite con la zona arancione, non è escluso si esca dal lockdown da lunedì, per il presidente della Regione Luca Zaia. L’Rt Veneto è attorno all’1,23 e vicino a 250 positivi su 100 mila abitanti l’indice di contagio, cioè proprio la soglia limite. Non ci sono cali di ricoveri. Ma è vero che la regione è entrata più tardi nella fase critica.

Si continua a lavorare sulla campagna vaccini e si riparte dalle coorti d’età. Ad oggi il Veneto ha 2.092 ricoveri, 1.815 in zona non critica e 277 in terapia intensiva. Ci sono 25 morti in più nelle ultime 24 ore. Va in Cts (comitato tecnico scientifico) regionale il nuovo piano di sanità pubblica oggi, 25 marzo. Ad oggi il Veneto ha fatto 685.093 vaccini, 23 mila nelle ultime 24 ore. Si cresce con difficoltà nei 58 punti vaccinali del Veneto, si impegnano anche i medici di base e tra poco gli specializzandi delle università. Il target è chiudere gli over ’80 verso metà aprile. Alcune Ulss già oggi possono vaccinare i caregiver over 65, accompagnatori di persone fragili: Veneto orientale, Vicenza, il Polesine, la Pedemontana, Padova, l’Euganea, Treviso, Belluno, Venezia. Va considerata una certa elesticità per vedere di riuscire a farlo. Domenica si testa questa modalità diretta a Treviso per i nati del 1936 che possono recarsi in un centro (Riese, Oderzo, Godega) e per mese di nascita, si inizia alle 8, a ogni cambio di ora cambia il mese. Inizia così anche Verona.

«Alla luce delle proteste economiche dico che per uscire da queste difficoltà occorre vaccinare – dice Zaia -. Poi bisogna agire sui sostegni. Molti avevano ricevuto rassicurazioni che non sono arrivate, pur avendo investito». La prossima settimana dovrebbe arrivare un contingente di vaccini più sostanzioso. Zaia intende aprire la vaccinazione anche nelle imprese. «Occorrerebbe vaccinare ovunque, anche in strada. Stiamo comunque andando avanti cercando di rispettare la legge», afferma il governatore. Sull’attacco alle Regioni del presidente del Consiglio Mario Draghi, il presidente commenta: «abbiamo rispettato le categorie vaccinali. Se Draghi pensa che qualcuno non abbia rispettato le regole, agisca. Certo, mettere in discussione il decentramento sanitario è ormai fuori luogo. L’efficienza è andata a braccetto con l’autonomia in Inghilterra».

Zaia si è visto con Giancarlo Giorgetti, ministro dello Sviluppo economico nel governo Draghi. Si è parlato di 35 mila posti persi nel turismo del Veneto. Oggi Venezia compie 1600 anni: storia, identità, non è solo “amarcord”, dice il presidente del Veneto. «Questo anniversario impone una riflessione per il futuro che per noi è ancora percorrere l’alveo dell’autonomia». Restando in tema Covid, è fuori dubbio che la crisi per la città storica e turistica sia particolarmente pesante.

 

 

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

La discussione è aperta: una persona ha già commentato

  1. Buongiorno, gli over 80 del LIDO di Venezia devono recarsi alla marittima per vaccinarsi, con grosse difficoltà! ( anche per chi è in centro…na dall’isola di più).
    Un punto vaccini in sede o al massimo all’ospedal SGIOVANNI E PAOLO, sarebbe ideale..( non mi risulta ancora attivo) grazie

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

pubblicità

Psoriasi, nuova cura: Secukinumab risulta efficace e può arrivare presto

Psoriasi, c'è una nuova cura: Secukinumab. Finalmente, dopo tante speranze e dopo tanti falsi miti, arriva una buona notizia su una patologia della pelle che riguarda 125 milioni di persone nel mondo. Psoriasi, c'è una nuova cura che promette molto bene e, soprattutto,...

Venezia: ecco le barche private per evitare il controllo della certificazione verde sui mezzi Actv

Laddove non si convince, si scatena la creatività e il far da sé. Barche private, iniziative dovunque, social scatenati, soprattutto tra chi vive nelle isole e deve recarsi al lavoro o accompagnare i figli a scuola: ognuno si organizza a modo...

Con l’addio alle Suore Imeldine la mia Salizada San Canciano non esiste più

(Seguito dell'articolo "La Venezia perduta. Le Suore Imeldine e la scuola a San Canciano che non esistono più") L’uscita da scuola. La fine delle lezioni, come l’inizio, era un altro rito. Si correva fuori, in un Campo San Canciano affollato di genitori, cercando con...

“I veneziani DOC non hanno mai fatto niente: mille sigle, associazioni, solo per blaterare…”. Lettere

In risposta alla lettera: "Limitare il turismo per una ristretta parte di residenti di Venezia? Follia”. Il signor Francesco dimentica che Venezia è il capoluogo ( seppur bistrattato) e, il resto attorno è : centro storico, residenziale, ecc ecc. Spero per i suoi...

Quando la città è troppo affollata di visitatori: “Venezia la si vuole piena di turisti”. Lettere

In risposta alla lettera: "A Venezia siamo scortesi? Gravissima protesta di una ragazza arrivata a detestare i veneziani". Venezia la si vuole piena di turisti !!! Questo e’ il business. Dai ragazzi, guardatevi negli occhi. Io a Venezia ci vivo da non Veneziano: le...

“Controlli Actv alle 7 del mattino per chi va in ospedale, ma non avete altri?”. Lettera

Controlli Actv in motoscafo: controllori alle 7 del mattino due fermate prima di quella dell'Ospedale. Ma volete dirmi che non avete proprio altri o altro da controllare? Settimana scorsa - purtroppo - mi sono dovuta recare per qualche mattina consecutiva all'Ospedale Civile...

Covid: oggi crescita lenta ma esponenziale. La nuova variante AY.4.2

La nuova variante del Covid "AY.4.2" isolata in Gran Bretagna pare meno aggressiva della "Delta" (ex "Indiana")

A Venezia barche solidali (e molti taxi) contro l’obbligo di GP a bordo

A Venezia le barche solidali trasportano gli isolani che non possono salire sui mezzi pubblici. “Aiutiamoci”, e una barca solidale parte dalla Palanca alla Giudecca e attraversa il Canale. Il porto sono le Zattere e i viaggiatori sono persone non vaccinate...

Accattoni e abusivi molesti, ora basta: denuncio chi non fa nulla

Ennesimo caso di accattonaggio molesto accorso tra campo san Cassian e Rialto ad opera di clandestini o rifugiati che vengono lasciati liberi di circolare pur essendo ospitati nelle cooperative e nei centri di accoglienza coi noti sussidi pagati dai contribuenti. E'...

Redentore di quest’anno segna il punto della città che sta finendo

E, alla fine, il Redentore, la festa più amata di Venezia, si svolse senza incidenti. Questo dicono le cronache, ma non si è trattato del solito copione che si ripete. Con un plauso per gli agenti dell'Ordine pubblico (un po' meno per...

Ospedale Civile: dimessa dal pronto soccorso va a casa a piedi e muore

Ospedale Civile di Civile ancora nelle prime pagine oggi. Una donna, visitata e dimessa dal pronto soccorso, è tornata a casa (con grande fatica) camminando sulle sue gambe ma dopo poche ore è spirata. F.C., signora di 52 anni residente a Lido, mercoledì...

Brugnaro in situazione di conflitto di interessi? Interrogazione al governo

I terreni acquistati da Brugnaro all' "entrata" di Venezia oggetto di un conflitto di interessi? Lo chiede SI con un'Interrogazione, "Secondo un'inchiesta del quotidiano 'Il Domani', la giunta del Comune di Venezia, all'interno del piano per la mobilità sostenibile Venezia 2030, ha...