Le alghe orientali fanno ricomparsa a Venezia

ultimo aggiornamento: 18/04/2015 ore 07:01

122

alga orientale venezia VTVE

Le alghe sono di nuovo padrone della Laguna, da San Marco fino alla Fondamente Nuove.

Sono bastati alcuni giorni di sole e cielo terso, con temperature abbastanza alte per accelerare la crescita delle alghe anche nei rii più interni, creando qualche problema anche ai motori delle imbarcazioni.


Sono alghe per la maggior parte di origine orientale che, negli ultimi anni, hanno colonizzato il fondale di Venezia.
Un problema, questo, che si rivede ogni anno, ma con l’aumento delle temperature anche dell’acqua più profonda, sono proliferate in grande quantità.

Queste specie, Undaria Pinnatifida e sargassum nauticum, non provocano però gravi problemi di anossìa, scongiurando, per ora, il proliferare dei chironomidi.

Redazione


17/04/2015

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here