24.9 C
Venezia
martedì 27 Luglio 2021

Isola della Scala: prende a martellate la moglie e i due figli e si suicida

HomeNotizie VenetoIsola della Scala: prende a martellate la moglie e i due figli e si suicida

mestre impiccato via don sturzo

Un 37enne, Ionel Gica Shipor, di 37 anni, ha tentato di uccidere a martellate la moglie e i due figli, a Isola della Scala (Verona) e si è poi suicidato. A scoprire il fatto un vicino di casa della famiglia romena, che dopo aver suonato alla porta è riuscito ad entrare trovandosi davanti il figlio più grande della coppia, un 16enne, ferito ed in stato di shock. Poi la scoperta della donna e del ragazzo più piccolo, colpiti ancora più gravemente.

L’uomo è stato trovato morto nella stanza da bagno dell’ appartamento, un alloggio al primo piano di un condominio.

Si ignorano i motivi che avrebbero portato il romeno a prendere a martellate la sua famiglia, e mancano ancora riscontri certi sulla causa della morte del 37enne. Dai primi rilievi parrebbe essersi tolto la vita tagliando i polsi. Gli investigatori non si sbilanciano sul movente della tragedia, anche perché finora non sono stati trovati scritti o altri elementi che spiegano il raptus del romeno.

Dei tre feriti destano preoccupazione soprattutto le condizioni del bambino di 9 anni, che durante il trasporto in ospedale ha subito un arresto cardiaco.
Corina, la moglie sua coetanea, che con i due figli si è salvata dalla folle aggressione a martellate, ha riportato gravi ferite.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie e speriamo che tu possa tornare a trovarci presto, in modo da poterti essere ancora utili con il nostro giornale libero e gratuito.