Immobili pubblici di Jesolo per profighi? Zoggia “Non ce n’e'”

ultimo aggiornamento: 21/04/2015 ore 18:07

98

valerio zoggia sindaco jesolo VTVE

Il sindaco Valerio Zoggia ha risposto con una lettera all’invito del prefetto Domenico Cuttaia che nei giorni scorsi ha chiesto al Comune di Jesolo la disponibilità di individuare degli alloggi in immobili pubblici adatti ad ospitare dei migranti.

«La mia posizione non cambia malgrado l’appello del Prefetto che già ben conosce la situazione di Jesolo – spiega Zoggia – Non abbiamo alcun alloggio disponibile di immobili di proprietà comunale da destinare a questo scopo. E non penso che se ne troveranno anche nei prossimi giorni. Per quanto riguarda anche le strutture private dubito che hotel e alberghi della città in questo momento di avvio della stagione turistica riescano ad offrire delle soluzioni per risolvere il problema. Questo al di là di ogni pregiudizio, perché sappiamo benissimo che questa gente ha bisogno di aiuto. Ma Jesolo non è la città adatta per farlo e non lo può essere solo per il fatto che esiste una struttura della Croce Rossa. Sulle dichiarazioni di alcuni consiglieri dell’opposizione che dicono che in segno di protesta contro il Governo che ci manda i profughi dovrei dimettermi mi viene solamente da sorridere a tanta ilarità frutto di una continua ricerca di avere una visibilità mediatica che di concreto non ha nulla».


21/04/2015

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here