0.2 C
Venezia
martedì 30 Novembre 2021

Governo, arriva la fiducia. E Berlusconi è favorevole

HomeNotizie NazionaliGoverno, arriva la fiducia. E Berlusconi è favorevole
la notizia dopo la pubblicità

crisi di governo

Fiducia a Letta. Il governo ottiene la fiducia al Senato con 235 voti a favore e 70 contrari. Ma il colpo di scena arriva da Silvio Berlusconi che dichiara in aula: “Il Pdl vota con la maggioranza”. Una retromarcia inaspettata, dato che solo questa mattina il gruppo aveva deliberato l’opposto. Una scelta “non senza interno travaglio” ammette il Cavaliere, costretto ad arrendersi ai numeri che gli vengono riportati poco prima del voto: oltre 23 senatori contrari alla sfiducia e altri 34 che vogliono uscire dall’Aula.

Nelle file del Pdl ha votato no alla fiducia Vincenzo D’Anna. Non hanno, invece, risposto alla chiama alcuni “falchi”: tra questi Sandro Bondi, Augusto Minzolini, Rocco Crimi, Manuela Repetti, Alessandra Mussolini e Francesco Nitto Palma.

Da una parte Berlusconi e i fedelissimi, dall’altra i “dissidenti” del Pdl guidati da Angelino Alfano. Il Cavaliere è arrivato in aula a discorso di Letta già iniziato e avrebbe messo le mani avanti: “Ascoltiamo Letta e poi decidiamo”. Una linea che sarebbe emersa anche alla riunione di partito con i senatori: “Sarà il gruppo in maniera compatta a decidere cosa fare”.

E nonostante l’ex premier si affretti a dire: “nessuna marcia indietro”, la guida politica del partito sembra non esserci più perchè mai come si evidenzia la spaccatura: forse il definitivo passaggio della leadership ad Angelino Alfano?

Pare che i giochi finali per decidere l’esito del Paese si siano svolti nella notte, dove le certezze di Berlusconi hanno vacillato quando i contatti con i senatori non davano l’esito sperato. Le ‘colombe’ hanno giocato d’anticipo e raccogliendo 23 firme in calce a una mozione di sostegno all’Esecutivo.

“Ci sono due classi dirigenti incompatibili” ha detto Gaetano Quagliariello. Mentre è impietosa anche l’analisi del Pd sulla mossa di Berlusconi: “Vuole nascondere una sconfitta politica – sottolinea Luigi Zanda – che invece è chiara e netta davanti agli italiani”.

Ne esce invece uscente Enrico Letta, con “Una fiducia non contro qualcuno. Ma per l’Italia e gli italiani”. Questo l’appello con il quale il presidente del Consiglio chiude il suo discorso: 50 minuti per chiedere all’aula di dare il via libera al governo. Con una citazione iniziale di Luigi Einaudi: “L’Italia corre un rischio che potrebbe essere fatale – afferma il premier -, sventare questo rischio dipende da noi, dalle scelte che assumeremo, dipende da un sì o un no”. E un finale di Benedetto Croce: “Ciascuno di noi ora si ritiri nella sua profonda coscienza e procuri di non prepararsi, col suo voto poco meditato, un pungente e vergognoso rimorso”.

Giorgia Pradolin

[02/10/2013]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

“I veneziani DOC non hanno mai fatto niente: mille sigle, associazioni, solo per blaterare…”. Lettere

In risposta alla lettera: "Limitare il turismo per una ristretta parte di residenti di Venezia? Follia”. Il signor Francesco dimentica che Venezia è il capoluogo ( seppur bistrattato) e, il resto attorno è : centro storico, residenziale, ecc ecc. Spero per i suoi...

Tornelli a Venezia nel 2022 perché quest’anno è invasione di turisti

Venezia quest'anno sta subendo una vera e propria invasione di turisti, tornati in massa come e più del 2019, per questo dal 2022 arriveranno i "tornelli". La misura è stata annunciata dal sindaco, assieme alla prenotazione e ad una 'app'....

Malattia durante le ferie del lavoratore dipendente. Che fare?

Innanzitutto, ringrazio la Voce di Venezia per avermi concesso questa rubrica in materia di diritto del lavoro. Sovente i media menzionano parole come TFR, licenziamento per giusta causa, parasubordinazione, contratti collettivi e infinite altre, dando per scontato il loro significato. In realtà,...

Rialto, turiste entrano per provarsi vestiti, defecano in camerino e si puliscono con i capi da provare

Rialto (Venezia), lunedì scorso, una giornata normale di flusso turistico nella direttrice Campo San Bartolomeo - San Lio nella prima vera apparizione di caldo estivo. Mai la commessa di un negozio di quella via, una giovane veneziana di 24 anni, avrebbe pensato...

Venezia. Match tra turiste ubriache per la pantegana. Vince l’animalista per ko tecnico alla 1a ripresa

Il video riporta una scena che si è svolta questa notte a Venezia, nello spiazzo dietro Rialto, di fronte al Fontego. Due ragazze, pare inglesi, sono al culmine di una bella serata, a quanto pare anche ben "allegre". Improvvisamente nasce una discordia....

Dove si buttano le batterie a Venezia? E un cellulare? Ecco luoghi e orari: è una “ecomobile”

Forse non tutti sanno che a Venezia esiste un' "Ecomobile" acquea itinerante, che raccoglie alcune tipologie di rifiuti urbani pericolosi. Utile, pertanto, ricordarne orari e luoghi, anche perché con l’ora solare, da martedì 9 novembre, sono cambiati gli orari. E’ stata inoltre istituita...

Dal 2022 per venire a Venezia si dovrà prenotare

Venezia e overtourism: nel 2022 Venezia potrebbe essere a numero chiuso con tanto di tornelli. Dall'estate 2022 per entrare a Venezia servirà prenotare secondo il progetto. Dopo i rinvii legati anche al Covid, il Comune ha stabilito che il prossimo anno vedrà...

La confessione di chi è “scappato” da Venezia: “Vetrerie, portieri, bugie…”. Lettere al giornale

In risposta alla lettera al giornale: "Il lusso dei grandi alberghi veneziani porta ricchezza? La confessione di Jacopo, portiere per 5 anni". Il sistema delle vetrerie è stato creato grazie alle sale, praticamente dei supermercati del vetro ( dove gira anche vetro...

Deve andare a lavorare, entra in pontile dall’uscita causa turisti: pontoniera la fa multare

Una brutta multa e un brutto gesto. Una multa salata ad inizio settimana, come buongiorno. E la rabbia per una multa di 67 euro per essere entrata dalla parte dell’uscita del pontile della linea 1 sul piazzale di Santa Lucia. E’ vero,...

Venezia conserva l’ultimo “Mussin”, l’imbarcazione settecentesca che apriva la Regata Storica

Venezia: nascosta in uno squero, al sicuro, coperta da un telo che la protegge dalle intemperie e dal passare del tempo. Sola, con se stessa, memore degli splendori del suo passato e lontana dagli sguardi indiscreti di chi potrebbe restare deluso...

Rottweiler libero in spiaggia azzanna una donna, paura a Jesolo

Il rottweiler ha attaccato e affondato i denti al polso della malcapitata che cercava proprio in questo modo di "parare il colpo".

Maestra veneziana in Terapia Intensiva. Era stata licenziata a Treviso perché “Il virus non esiste”

Sabrina P., maestra veneziana, è ricoverata in Terapia Intensiva all'Ospedale dell'Angelo di Mestre. Non vaccinata, no vax e negazionista della prima ora, era stata già sollevata da una scuola di Treviso in quanto continuava a ripetere ai bambini: "Il virus non...