Gianluca Stival
Gianluca Stival
Gianluca Stival
2.1C
Venezia
domenica 07 Marzo 2021
HomeLibri, recensioni e nuove usciteGirl in snow - Il gelo dell'anima

Girl in snow – Il gelo dell’anima

girl in snow

Basta un primo sguardo alla copertina di Girl in Snow di Danya Kukafka, edito da Bompiani, per trovarsi immediatamente catapultati nella fredda cittadina di Broomsville, avvolta nella neve lì dove si nasconde un brulicare di segreti e bugie destinati a venire alla luce. Per Cameron, sensibile e bizzarro, Lucinda era la luce del sole. Per Jade era la ragazza perfetta che, forse suo malgrado, le aveva portato via tutto. Per Russ è un penoso caso da risolvere al più presto. Ma Russ è legato a Cameron, e questo non fa che offuscare il suo giudizio. Ciascuno ha le sue ragioni per voler scoprire la verità. Che non può essere una sola.

Non è difficile capire come mai l’opera di Kukafka sia stata consigliata e amata dalla Paula Hawkins de La ragazza del treno: cittadine, diversi punti di vista, psicologie fortemente analizzate in favore di un intreccio che svela pian piano le sue carte.
E proprio come la Hawkins, Kukafka, assistente editoriale qui ricordiamo al suo esordio, tiene l’omicidio sullo sfondo concentrando le sue attenzioni sulla sofferenza umana, rendendo così la sua prosa più profonda e di più facile empatia per il lettore.

Le esistenze dei tre protagonisti, Russ poliziotto infelice, Jade adolescente problematica dalla grande fantasia e Cameron il ragazzo stalker della vittima, si incastrano pezzo dopo pezzo e attraverso continui cambi di punti di vista, si viene a creare un disegno più grande che porta alla risoluzione dell’omicidio.

La sensazione che si ha qui, molto di più che nelle opere della Hawkins, è che l’assassinio non sia così importante negli scopi della scrittrice, ma che diventi un pretesto per analizzare tre esistenze complesse e dolenti. Tre anime che si trascinano nella vita, che cercano uno scopo o semplicemente qualcuno in grado di guardarli con occhi diversi e che, l’evento che sconvolge l’intera città perbenista, serva a loro per scoprirsi e guarire.
E così il lettore finisce per interessarsi di più a loro che alla risoluzione del caso e questo non è per forza un fatto negativo, anzi questa scelta dona spessore ad una storia fortemente umana, ma che finirebbe per perdersi nella letteratura di genere se non ci fosse questa estrema attenzione ai personaggi che diventano compagni di percorso del lettore che si troverà immerso in un esordio davvero promettente.

Copritevi bene dunque, perché il freddo, a volte non solo si trova tra le strade, ma può trovarsi anche nell’animo umano.

Sara Prian

Riproduzione vietata

Data prima pubblicazione della notizia:

sponsor

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

Le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Aggressione a Rialto: denunciato un ventenne, individuati due amici

Il comandante della Polizia locale, Agostini: "Venezia è una città sicura e sotto controllo, grazie anche alla collaborazione con le altre forze di polizia...

Ciclista trovato morto a bordo strada a Sernaglia, forse investito e non soccorso

Trovato morto ciclista a bordo strada questa mattina. Si tratta di un uomo di 45 anni. Il deceduto è stato scoperto un paio d'ore fa al...

Nuovo Dpcm: niente riaperture fino a Pasqua

Nuovo Dpcm: il governo non allenta le misure. "Le variante inglese, a maggior diffusione, sarà presto prevalente. L'Rt si appresta a superare la soglia...
spot

Trambusto a Piazzale Roma: straniero si denuda in tram e aggredisce tutti

Si denuda a bordo del tram e poi aggredisce il conducente e gli agenti: arrestato dalla Polizia locale a Piazzale Roma. Protagonista uno straniero che...

ZENO di Lorella Del Gesso [concorso letterario]

Il mio nome è Zeno, la mia età cinque anni. Vivo con Eleonora, che è la mia mamma, e Alan, il suo compagno, con cui...

Normative anti Covid ignorate: due negozi chiusi a Mestre

Le normative anti Covid in qualche occasione paiono diventate obsolete, invece continuano i controlli anche della Polizia locale di Venezia. Controlli nei quali sono incappati...
le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Legge n. 104, cosa si può e non si può fare. Quali sono le sanzioni in caso di abusi?

Ancora Legge n. 104. Cosa posso fare e non posso fare durante i giorni di permesso retribuito per assistere un familiare con handicap. Quali...

Covid Venezia e provincia, numeri fluttuanti

Covid Venezia: numeri fluttuanti che per diventare significativi devono essere agganciati a quelli degli ultimi giorni per raffronto. Nell'ultimo bollettino si dichiarano 132 nuovi casi...

Moderna ha vaccino contro varianti: si apre nuova speranza

Vaccini, Moderna sarebbe in dirittura d'arrivo con il vaccino contro variante sudafricana. Moderna ha consegnato delle dosi del suo candidato vaccino, mRNA-1273.351, specifico contro...
spot

Fuoco al ristorante cinese di San Marco. E’ la seconda volta in 3 giorni

Fuoco al ristorante cinese di San Marco. E' la seconda volta in 3 giorni che intervengono i vigili del fuoco nel ristorante cinese "Il...

Delfino spiaggiato a Sottomarina. Una rete da pesca nella laringe

Delfino spiaggiato a Sottomarina (Venezia): è il primo caso dell’anno sul litorale veneto. Una rete da pesca ritrovata nella laringe di un tursiope da parte degli esperti dell’Università di Padova.

Mose, Spitz: su quota sollevamento decide Venezia. Presto la manutenzione provvisoria

Mose, Spitz: su quota sollevamento decide Venezia. Sull'opera che difende Venezia dall'acqua alta "il tema del futuro è lavorare a un progetto di gestione che...