29.8 C
Venezia
sabato 31 Luglio 2021

George Clooney si è sposato. Le nostre foto

HomeNotizie Venezia e MestreGeorge Clooney si è sposato. Le nostre foto

E’ stato tutto come una bella favola.
George Clooney si è sposato in Municipio, ultimo atto di questa tregiorni di nozze, poi i due sposi hanno lasciato Venezia.
La coppia, dopo il rito celebrato da Walter Veltroni, si è recata in motoscafo all’aeroporto ‘Marco Polo’ ed è salita su un aereo privato decollato verso le 14 per Londra.

Se vogliamo cercare qualche “cattivo”, perchè nelle favole serve, qualcuno li ha identificati nei dipendenti comunali che hanno atteso la coppia all’uscita dopo il “sì, lo voglio” per sparare una bordata di fischi ingenerosi, evidentemente per attirare l’attenzione dei moltissimi media sul tema dei tagli di bilancio del Comune, registrando però una notevole caduta di buon gusto per qualche frase scritta sugli striscioni di protesta che l’attore non meritava.

George Clooney, comunque sempre sorridente, con Amal Alamuddin, imbarazzata probabilmente per non capire neanche il motivo di questo livore, sono risaliti in motoscafo salutando tutti e se ne sono andati.

George Clooney si è sposato oggi in Municipio davanti a Walter Veltroni con cerimonia civile durata una decina di minuti.
Le foto che vi proponiamo in esclusiva testimoniano l’arrivo a Cà Farsetti con l’accoglienza e l’abbraccio affettuoso di Veltroni davanti una folla scatenata trattenuta dal personale della sicurezza, e davanti la consueta flotta di motoscafi e barche di fotografi e curiosi.

Questo il comunicato ufficiale del Comune di Venezia:
Oggi, lunedì 29 settembre, alle ore 13.35, nella Sala degli Stucchi di Ca’ Farsetti, sede del Municipio di Venezia, hanno contratto matrimonio i sigg. George Timothy Clooney e Amal Ramzi Alamuddin. Il matrimonio civile è stato celebrato dall’on. Walter Veltroni, delegato del commissario, assistito da funzionari dello Stato civile di Venezia; testimoni i sigg. Giovanni Zeqireya e Alessandro Greco.
Ad assistere alla cerimonia il commissario straordinario del Comune di Venezia, Vittorio Zappalorto, il sub-commissario Vito Tatò, il direttore generale del Comune, Marco Agostini, il segretario generale, Rita Carcò.
Al termine della cerimonia, durata una decina di minuti, il commissario Zappalorto ha donato alla coppia di sposi un leone alato in vetro di Murano, simbolo della città di Venezia.

Paolo Pradolin
(le foto sono di Francesco Turchetto)

29/09/2014

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta: una persona ha già commentato

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie.